Video/ Sampdoria Atalanta (0-0) highlights. Un punto a testa a Marassi (Serie A)

- Raffaele Graziano Flore

Video Sampdoria Atalanta (risultato finale 0-0): gli highlights della partita, disputata al Marassi e valida nella 12^ giornata del Campionato di Serie A.

Atalanta Champions League
Papu Gomez, Atalanta (LaPresse)

Sampdoria e Atalanta si dividono equamente la posta allo stadio Luigi Ferraris di Genova al termine di 90 minuti comunque divertenti e in cui però a latitare, sulla lunga distanza, sono state però le occasioni da gol. Come si vede nel video di Sampdoria Atalanta, il pareggio per 0-0 tuttavia è un risultato sostanzialmente giusto anche perché, da una parte i doriani un po’ spuntati in avanti e dall’altra gli orobici che hanno concluso in 10 uomini, hanno fatto pochino per meritare i tre punti. Andando a spulciare tra le statistiche elaborate e fine gara si nota come vi sia stata sostanzialmente parità tra la squadra di Claudio Ranieri e quella di Gian Piero Gasperini: a livello di possesso palla hanno però prevalso i nerazzurri ospiti (60% contro il 40% dei padroni di casa), mentre in quanto ad attacchi pericolosi i doriani ne hanno sferrati 38 (su un totale di 112) laddove gli orobici invece 59 sui 119 totali. Per quanto riguarda i tiri, l’Atalanta prevale anche qui (7 a 5) anche se la maggior parte di questi non hanno centrato lo specchio della porta; i corner battuti registrano un 7 a 1 a favore dei nerazzurri mentre infine a livello disciplinare la Sampdoria ha commesso molti più falli (19 a 13) rimediando però solo due “gialli”, con i ragazzi di Gasperini che invece hanno concluso la propria gara in 10 uomini anche a causa dell’espulsione di Malinovskyi al minuto 74 e con quattro ammonizioni a proprio carico.

VIDEO SAMPDORIA ATALANTA, LE DICHIARAZIONI

Nel post gara allo stadio “Marassi” tra Sampdoria e Atalanta sono opposte le reazioni dei due tecnici con quello dei blucerchiati che accoglie con filosofia lo 0-0 finale e il collega orobico che, pare inviperito, non si è presentato in conferenza stampa lasciando la parola al suo dg. Claudio Ranieri, tecnico dei genovesi, ha cominciato parlando dell’episodio che ha riguardato il difensore Ferrari e la sua mancata espulsione: “MI dispiace, ma come è successo a noi nell’ultima partita anche Barrow non stava andando verso la porta” ha detto il coach romano, che poi ha fatto i complimenti ai suoi per la prestazione e spiegando che il suo lavoro al momento è quello di sistemare la fase difensiva e poi di ripristinare la prolificità offensiva dei suoi attaccanti “Per costruire una squadra si parte dalle fondamenta e a noi mancano solo i quadri, cioè i gol, ma loro sono una grande squadra a cui mancavano diversi giocatori: sono comunque contento della prova dei ragazzi” ha concluso poi Ranieri. Sull’altro versante, invece, in mancanza delle parole di Gian Piero Gasperini, ai microfoni si è presentato il direttore generale Umberto Marino: “Il mister era vicinissimo all’azione e ha protestato, non credo ci siano dubbi in proposito” ha detto il dirigente orobico, sposando la linea del tecnico sul mancato “rosso” a Ferrari. “Oggi abbiamo affrontato la partita con lo spirito giusto ma gli episodi pesano e così per noi diventa difficile: ma anche gli arbitri possono avere delle giornate storte…” ha aggiunto amaramente Marino, spiegando che l’Atalanta, che non era per nulla in difficoltà fisica a suo giudizio, non contesta affatto l’espulsione di Malinovskyi ma chiede che vi sia sempre lo stesso metro di giudizio.

VIDEO SAMPDORIA ATALANTA, HIGHLIGHTS



© RIPRODUZIONE RISERVATA