Video/ Sampdoria Cagliari (3-0): highlights e gol. Bonazzoli incanta al Ferraris

- Stefano Belli

Video Sampdoria Cagliari (risultato finale 3-0): highlights e gol della 33^ giornata di Serie A. Gabbiadini e Bonazzoli piegano i casteddu, i blucerchiati vedono la salvezza.

Sampdoria
I giocatori della Sampdoria (LaPresse)

La Sampdoria ha imparato a vincere e a segnare anche senza Quagliarella in campo dal primo minuto, come dimostra il 3-0 con il quale i blucerchiati hanno liquidato la pratica Cagliari (qui sotto trovate il video con gli highlights e i gol della partita valevole per la 33^ giornata di Serie A che si è disputata al Ferraris). Dodici punti nelle ultime cinque partite, un bottino di tutto rispetto per gli uomini di Ranieri che adesso vedono la salvezza davvero a un passo, manca solo la certezza matematica e anche se il calendario non è di certo favorevole (Parma, derby fratricida con il Genoa, Juventus, Milan e Brescia) ci sono squadre che sono messe molto peggio di loro. A fine stagione sono le motivazioni a fare la differenza: l’Europa non è più un obiettivo alla portata dei casteddu che hanno comunque un margine più che rassicurante sul terzultimo posto mentre i padroni di casa la salvezza devono ancora sudarsela. Non stupisce che sia la Samp a fare la partita e a sbloccare presto la contesa con Gabbiadini che di testa batte Cragno e apre le danze. Nandez e Ionita potrebbero pareggiare i conti ma vengono entrambi murati da Yoshida che usa tutto il corpo per fermare il pallone diretto a gran velocità verso la porta di Audero. Che fa tremare i suoi per un paio di incertezze ma in generale non ha grossi problemi a mantenere il clean sheet, solamente Joao Pedro gli dà pane per i suoi denti. Nel finale, a risultato acquisito, dopo che Bonazzoli con una doppietta siglata tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa aveva definitivamente indirizzato la gara verso i colori blucerchiati. Bellissimo il secondo gol in numero 9, un’acrobazia da circo che sarebbe stata accolta con una standing ovation se ci fosse stato il pubblico sugli spalti.

LE DICHIARAZIONI

Decimo gol in campionato per Manolo Gabbiadini che assieme a Federico Bonazzoli è la coppia che sta riportando la Sampdoria in acque tranquille dopo una stagione a dir poco turbolenta: “Finché non c’è la matematica non ci consideriamo salvi, non si sa mai. Certo, veniamo da una serie di vittorie grazie alle quali abbiamo compiuto un bel passo avanti in classifica. Ci siamo allenati bene a casa durante il lockdown e ora stiamo raccogliendo i frutti del lavoro svolto finora. Quando ho preso il Covid avevo paura perché si trattava di una malattia nuova e sconosciuta che fortunatamente non ha lasciato strascichi su di me, ora mi sento benissimo. Pensiamo al Parma, poi ci sarà tempo per dedicarci al derby. Vogliamo continuare a far bene, in campo ci divertiamo un sacco”. Claudio Ranieri non pensa che il più sia fatto: “Mi divertirò solamente quando avrò portato la nave in porto, siamo rimasti troppo a lungo sott’acqua e non possiamo assolutamente rilassarci altrimenti torneremo a perdere. La quarantena è stata durissima, visto che una dozzina di giocatori è stata contagiata dal virus. Quando abbiamo ripreso gli allenamenti collettivi ho notato che i ragazzi stavano parecchio bene e quindi mi sono ritrovato delle basi molto solide su cui costruire”. Walter Zenga ammette che più di qualcosa è andato storto: “Ci manca la determinazione nelle fasi cruciali, nel primo tempo abbiamo regalato due gol alla Sampdoria complicandoci la vita da soli, avevamo macinato gioco dimostrando di poter comunque rientrare in partita. A inizio ripresa il terzo gol ci ha ammazzato, i difensori erano posizionati malissimo e questo è inaccettabile in Serie A, a quel punto abbiamo mollato anche di testa. Purtroppo vi confermo che per Nainggolan la stagione è finita, avrà bisogno di tempo per recuperare dall’infortunio e non ha senso bruciare le tappe quando ormai siamo praticamente salvi e troppo distanti per puntare all’Europa”.

VIDEO SAMPDORIA CAGLIARI, HIGHLIGHTS E GOL



© RIPRODUZIONE RISERVATA