Video/ Shakhtar Donetsk Dinamo Zagabria (2-2): gol e highlights, pari spettacolo!

- Alessandro Rinoldi

Video Shakhtar Donetsk Dinamo Zagabria (2-2): gol e highlights, le immagini del pari spettacolo a Kharkiv nella terza giornata di Champions League.

shakhtar gruppo
Shakhtar Dinamo (LaPresse)

All’Oblasny SportKomplex Metalist le formazioni di Shakhtar Donetsk e Dinamo Zagabria offrono un grande spettacolo pur non andando oltre un pareggio per 2 a 2 di cui ammiriamo gol e highlights nel video Shakhtar Donetsk Dinamo Zagabria. Nel primo tempo i padroni di casa tentano di prendere in mano il controllo delle operazioni ma gli ospiti partono forte e mettono subito i brividi agli avversari. Gli ucraini riescono comunque a passare in vantaggio al 16′ per merito del gol segnato da Konoplyanka, su assist da parte di Marlos, ma i croati pareggiano praticamente subito al 25′ grazie ad Olmo, capitalizzando il suggerimento del suo compagno Orsic. Nel secondo tempo, dopo aver colto un palo al 50′, è proprio l’ottimo Orsic a completare momentaneamente il sorpasso con il calcio di rigore trasformato al 60′ e concesso, con l’ausilio del VAR, qualche istante prima per fallo del portiere Pyatov ai danni di Gavranovic. Il tecnico arancionero Castro inserisce quindi Dodo al posto di Bolbat per cercare il tutto per tutto nel ristabilire almeno l’equilibrio iniziale e la sua scelta viene premaita al 75′, quando il subentrato Dodo va appunto a segno assistito da Alan Patricl. Inutile nel finale di gara il nuovo palo centrato da Orsic all’89’, in questo caso con la complicità dell’estremo difensore Pyatov. Il punto conquistato permette sia allo Shakhtar Donetsk che alla Dinamo Zagabria di salire a quota 4 nella classifica del girone C di Champions  League. CLICCA QUI PER IL VIDEO SHAKHTAR DONETSK DINAMO ZAGABRIA

VIDEO SHAKHTAR DONETSK DINAMO ZAGABRIA: STATISTICHE

Analizzando le statistiche dell’incontro emerge come la partita sia stata abbastanza equilibrata nel corso della sua durata nonostante il possesso palla favorevole allo Shakhtar con il 63%, supportato pure da una maggiore precisione nei passaggi: l’87% contro il 72% con 498 su 574 e 231 su 319 appoggi completati. La Dinamo è stata in grado di recuperare più palloni, 41 a 32, mentre, in fase offensiva, si registra ancora la parità con 8 tiri per squadra, dei quali 4 a testa indirizzati nello specchio della porta. Infine, sotto l’aspetto disciplinare, la Dinamo Zagabria è stata senza dubbio la squadra più scorretta a causa del 21 a 8 nel computo dei falli commessi e l’arbitro spagnolo Antonio Mateu Lahoz ha estratto il cartellino giallo per ben sette volte ammonendo rispettivamente Alan Patrick, Pyatov e Bolbat da un lato, Stojanovic, Peric, Dilaver ed Ademi dall’altro.
Shakhtar Donetsk-Dinamo Zagabria 2 a 2 (p.t. 1-1)
Reti: 16′ Konoplyanka(S); 25′ Olmo(D); 60′ RIG. Orsic(D); 75′ Dodo(S).
Assist: 16′ Marlos(S); 25′ Orsic(D); 75′ Alan Patrick(S).
Shakhtar Donetsk (4-2-3-1) Pyatov; Bolbat(66′ Dodo), Kryvtsov, Matviyenko, Ismaily; Stepanenko, Alan Patrick; Marlos(84′ Kovalenko), Taison, Konoplyanka(66′ Solomon); Júnior Moraes. All.: Castro.
Dinamo Zagabria (5-4-1) Livakovic; Stojanovic, Théophile-Catherine, Dilaver, Perić, Leovac; Dani Olmo, Ademi(68′ Gojak), Moro, Orsic(90′ Ivanusec); Gavranović(62′ Petkovic). All.: Bjelica.
Arbitro: Antonio Mateu Lahoz (Spagna).
Ammoniti: 7′ Stojanovic(D); 23′ Peric(D); 40′ Alan Patrick(S); 58′ Pyatov(S); 59′ Bolbat(S); 63′ Dilaver(D); 64′ Ademi(D).



© RIPRODUZIONE RISERVATA