Video/ Udinese-Genoa (2-2): highlights e gol. Incredibile rimonta Grifone (Serie A)

- Davide Giancristofaro Alberti

Video Udinese-Genoa 2-2, highlights e i gol: biaonconeri in vantaggio di due reti poi l’immortale Pandev e Pinamonti hanno riequilibrato l’incontro

Nicola Serie A
Davide Nicola, allenatore del Genoa (LaPresse)

In questa pagina potrete trovare il video con i gol e gli hihglights della partita Udinese-Genoa, forse una delle gare più emozionanti della 30esima giornata di Serie A. Alla Dacia Arena è infatti finita con il risultato di perfetta parità, due a due, ma dopo che i padroni di casa bianconeri si erano portati in vantaggio di due gol. Il Grifone non ha mollato, e nel finale di gara ha saputo recuperare lo svantaggio, per poi trovare la rete del pareggio addirittura al novantaseiesimo di gioco. Una vera e propria beffa per i bianconeri, un punto prezioso per la squadra allenata da mister Nicola in ottica salvezza. La prima rete dell’incontro porta la firma di Fofana, che dopo un bel cross del solito De Paul è stato bravo a colpire di testa dando alla palla la giusta direzione: rete gonfiata e padroni di casa in vantaggio, uno a 1 a 0. Una doccia gelata per i rossoblu, visto che la marcatura è giunta al 44esimo, a pochi istanti dalla fine del tempo. Riprende il match e la squadra di casa trova la seconda rete, preludio ad un finale di gara tutto in discesa: al 73esimo tocca a Lasagna trovare la gioia del gol, con un bel tiro al termine di un grande contropiede. Ma il Grifone non è ancora morto e rialza la testa prima con Pandev all’81esimo, e poi con bomber Pinamonti, che al 96esimo batte un calcio di rigore, respinto da Musso, poi ribadito in rete dallo stesso centravanti rossoblu. Finale di gara incredibile alla Dacia e due a due lo score conclusivo.

LE DICHIARAZIONI DI NICOLA E GOTTI

“Noi abbiamo dimostrato grande carattere – le parole di Nicola a fine match ai microfoni di Sky Sport – e soprattutto iniziamo a capire che c’è da lottare fino alla fine. Sapevo che non sarebbe stato facile, sono una squadra fisica che ha però rapidità ed è in un buon momento. Nel primo tempo è stata una partita abbastanza contratta, abbiamo cercato di non dare troppi punti di riferimento. Le incertezze difensive? C’è da considerare che per una squadra come la nostra giocare ogni tre giorni non è facile, dover cambiare gli interpreti non aiuta un certo tipo di continuità. Ma non è possibile fare il contrario. Dobbiamo cercare continuità, sapere che abbiamo a disposizione otto partite per poterci salvare. La nostra condizione è questa, sarebbe folle pensare il contrario”. Così invece Luca Gotti, allenatore bianconeri, sconsolato per il rigore concesso allo scadere: “Credo che non si possa nemmeno commentare, perché effettuare un tackle in quella maniera su di un giocatore spalle alla porta in Serie A è incommentabile. Quello che dispiace molto è aver regalato punti a tempo abbondantemente scaduto, e quest’anno non è la prima volta”.

VIDEO UDINESE-GENOA (2-2): HIGHLIGHTS E GOL



© RIPRODUZIONE RISERVATA