Video/ Udinese Sampdoria (0-1): gol e highlights, Ranieri soddisfatto (Serie A)

- Fabio Belli

Video Udinese Sampdoria (risultato finale 0-1): gol e highlights della partita giocata per la 37^ giornata di Serie A. Ranieri soddisfatto, Quagliarella su rigore sbanca la Dacia Arena.

Ranieri Sampdoria Serie A
Risultati Serie A 20^ giornata - Claudio Ranieri, allenatore Sampdoria (LaPresse)

VIDEO UDINESE SAMPDORIA (RISULTATO 0-1): DECIDE QUAGLIARELLA

Video Udinese Sampdoria 0-1: la Sampdoria si prende il nono posto vincendo all’ultimo respiro una partita equilibrata in casa dell’Udinese: partenza del primo tempo a ritmi molto lenti, al 6′ bell’anticipo di Bonifazi su Gabbiadini, quindi al 10′ spreca una buona chance Roberto Pereyra, che da posizione invitante scarica alto sopra la traversa. Al quarto d’ora ci prova con un tiro al volo anche Molina, ma la conclusione è da dimenticare. L’Udinese continua a provare a fare la partita pur a ritmi bassi ma la Sampdoria poco dopo la mezz’ora prova a scuotersi, con Gabbiadini che al 32′ ha una buona chance con una conclusione al volo che chiama Musso al grande intervento. Qualche problema fisico per Stryger-Larsen che è però successivamente in grado di proseguire la partita, quindi al 37′ Bereszynski spazza via salvando la sua difesa su un pallone scodellato in area da Molina. Al 44′ finisce di poco alta una conclusione dal limite dell’area di Makengo.

La ripresa inizia senza cambi e con una grande occasione per la Sampdoria già al 5′ con un grande assist di Candreva per Augello, che spreca però a lato col mancino. Al 7′ Thorsby è il primo ammonito della gara per un fallo su Rodrigo De Paul, al 10′ Candreva prova a fare tutto da solo ma la sua conclusione dalla distanza si perde sul fondo. Al 14′ doppio cambio per l’Udinese con Zeegelaar e Makengo che lasciano spazio a Samir e Forestieri, quindi al 18′ grande acuto di De Paul che si beve mezza difesa blucerchiata ma trova l’opposizione di Audero al momento del tiro. Al 21′ fuori Leris ed in campo Jankto nella Samp, al 23′ c’è un cartellino giallo per Okaka, per un fallo su Yoshida, e subito dopo viene ammonito anche Walace per un intervento irregolare ai danni di Thorsby. Ma è Fabio Quagliarella a rivelarsi decisivo. Il bomber della Sampdoria decide la partita al 43′ della ripresa, trasformando un calcio di rigore fischiato per un fallo di mano in area di Bonifazi, quindi nel finale Audero mette al sicuro la vittoria blucerchiata salvando su Walace.

VIDEO UDINESE SAMPDORIA: LE DICHIARAZIONI DEI TECNICI

Per Luca Gotti la sconfitta è l’ennesima beffa per l’Udinese: “L’analisi è che l’Udinese non meritava di perdere questa partita, negli ultimi trenta metri siamo stati poco incisivi, potevamo gestirla meglio e non ci siamo riusciti. Poi c’è stato questo ennesimo episodio rispetto a una partita che cercavamo di vincere, un episodio che non so come definire, non è neanche sfortunato… volevamo lasciare il campionato con una vittoria in casa fermando la striscia che non ci vedeva vincenti tra le mura amiche. Poi non solo non riesci a vincere ma addirittura la perdi, è difficile accettarlo. Non si può invocare la sfortuna, ma il numero e il tipo di infortuni e il numero e il tipo di rigori che abbiamo avuto tutti insieme è difficile da spiegare per un allenatore. Vediamo cosa ci dirà questa settimana, quali saranno le energie a disposizione e poi decideremo. Il mio futuro? Con calma settimana prossima tireremo le somme”.

Claudio Ranieri è molto soddisfatto del finale di campionato della Sampdoria: “Quella di stasera è una vittoria importante e voluta, perché teniamo molto ai 52 punti e possiamo ancora raggiungerli. Abbiamo dimostrato serietà e attaccamento al lavoro: è una soddisfazione per tutto quello che abbiamo fatto. Manca una partita, che non sarà facile, ma noi lotteremo fino all’ultimo secondo. Il primo tempo è stato un po’ troppo tattico, poi però ero sicuro che nell’ultima mezzora avremmo cercato di spingere e così è stato. Non volevo subire gol e il primo tiro dell’Udinese è arrivato dopo un’ora: devo dire bravi ai ragazzi, che stanno meritando tutto quello che stanno ottenendo. Il rigore? Ho sperato Quagliarella segnasse: l’ho tenuto al fresco perché volevo che poi desse tutto nel finale. So che gli mancano due gol ad un importante traguardo. Siamo noni sicuro, anche se il Verona ci raggiungesse; ma non vogliamo che questo accada. Saluteremo idealmente i nostri tifosi onorando anche l’ultima partita di questo campionato“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA