Video/ Udinese Verona (2-0): highlights e gol, colpo friulano nel derby (Serie A)

- Francesco Davide Zaza

Video Udinese Verona (risultato finale 2-0): gli highlights e i gol della partita valida per la 21^ giornata di Serie A. Vittoria friulana importante, con autorete di Silvestri e Deulofeu.

Deulofeu Samir Udinese esultanza lapresse 2021 640x300
Video Udinese Verona (2-0): preziosa vittoria friulana (Foto LaPresse)

VIDEO UDINESE VERONA (2-0): PREZIOSA VITTORIA FRIULANA

Ecco il video di Udinese Verona, partita per la 21^ giornata di Serie A e terminata 2-0. Vittoria maturata nel secondo tempo grazie allo sfortunato autogol di Silvestri e alla rete nei minuti di recupero di Deulofeu. Un successo meritato per gli uomini di Gotti, ora 11esimi in classifica. Sempre nono posto invece per la squadra di Juric. Nel prossimo turno di campionato gli scaligeri cercheranno il riscatto al Bentegodi ospitando il Parma. I friulani saranno invece ospiti della Roma. Dirige l’incontro Alberto Santoro, alla sua prima direzione in Serie A: è l’Hellas Verona a muovere il primo pallone della partita. Faraoni tocca il suo primo pallone e cerca subito la verticale per Nikola Kalinic: troppo profondo il lancio del numero cinque del Verona, il croato prova comunque a tenere viva la sfera, senza successo. Prima conclusione dell’Udinese al sesto minuto: Llorente lavora un buon pallone e lancia in campo aperto Deulofeu, che rientra sul mancina e calcia di collo pieno. Conclusione troppo ampia, che non preoccupa Silvestri. Risponde l’Hellas. Surplace di Zaccagni che poi ha una buona idea e cerca il tocco filtrante per lo sprint di Lasagna: Samir, che conosce bene le qualità dell’ex compagno, interviene in tackle e concede il primo corner del match agli scaligeri. Ancora i veneti. Cambio gioco telecomandato di Lazovic per Federico Dimarco, che da esterno aggiunto dipinge un traversone ampio dalla sinistra: cross facile preda di Juan Musso, sicuro in uscita alta. Intervento falloso del tutto gratuito di Adrien Tamèze, che travolge in scivolata Samir senza alcuna possibilità di colpire il pallone: cartellino giallo inevitabile per il centrocampista dell’Hellas Verona.

Buon lavoro intanto di Barák, che accorcia con timing perfetto su Pereyra, in percussione sul centro-sinistra: il centrocampista ceco, altro ex della sfida, colpisce in maniera pulita il pallone in scivolata, facendolo pervenire a Silvestri. Al 23esimo Deulofeu svernicia Dawidowicz con un movimento a convergere: il difensore del Verona spende il fallo e viene ammonito dal direttore di gara. Seconda sanzione del match, dopo quella di Tamèze. Ci prova Samir. Colpo di testa in torsione del difensore bianconero, che impatta bene sul primo palo: soluzione non particolarmente angolata, che consente a Silvestri di opporsi senza particolare affanno. Anche Llorente si iscrive alla lista dei cattivi: fallo ruvido dell’attaccante spagnolo ai danni di Mattia Zaccagni. Non ha dubbi Santoro, che estrae il cartellino giallo all’indirizzo dell’ex Napoli. Chance per Deulofeu. Grande occasione per lo spagnolo, che è più veloce di Dawidowicz e apre il piattone all’interno dell’area piccola: Silvestri copre bene lo specchio e respinge il pallone con i piedi. Nuova ammonizione. Provvedimento forse un po’ troppo severo per Zaccagni, che colpisce palla in scivolata e sullo slancio travolge anche Llorente: Santoro lo ammonisce, scatenando le proteste (comunque composte) del numero venti. Riecco Deulofeu. Strappo dello spagnolo, che si aggiusta il pallone sul mancino e spara verso la porta di Silvestri: Dawidowicz è bravo a non prestare il fianco e a rifugiarsi in calcio d’angolo.

VIDEO UDINESE VERONA: IL SECONDO TEMPO

Proseguiamo l’analisi del video di Udinese Verona. Juric effettua ben tre sostituzioni durante l’intervallo. Rimangono negli spogliatoi Lasagna, Dawidowicz e Gunter. Al loro posto ecco in campo Ilic, Magnani e Lovato. Anche l’Udinese consuma un cambio. Entra in campo Nestorovski, sostituendo Roberto Pereyra. Altro piglio per il Verona in queste prime battute del secondo tempo: Zaccagni rifinisce di tacco per Kalinic, che offre al centro per Faraoni. L’esterno del Verona chiude sul secondo palo e calcia con il destro, trovando solo l’esterno della rete. I tre cambi operati da Juric ridisegnano in maniera piuttosto significativa lo schieramento del Verona: Barák agisce adesso in appoggio a Kalinic, con Ilic che è andato ad occupare lo slot in mediana accanto a Tamèze. Insiste la squadra di Juric: Zaccagni rientra sul destro e fa spiovere il pallone verso il cuore dell’area. Nuytinck fa buona guarda e allontana l’insidia con una contraerea efficace. Sta funzionando molto bene la catena di destra del Verona: Barák arpiona un pallone e avvia un contropiede che non si concretizza. Al 67esimo ci prova Dimarco. L’ex Parma prova a concretizzare un’azione avvolgente del Verona con un sinistro non all’altezza delle sue doti balistiche: pallone che si impenna e sorvola di diversi metri il montante. Troppo prevedibile la costruzione degli uomini di Juric: Zaccagni mette al centro un cross, con la difesa dell’Udinese schierata all’interno dell’area friulana. Pallone che scivola direttamente sul fondo. Sostituzione: secondo cambio operato da Gotti con Molina che prende il posto di Zeegelar. Juric invece richiama in panchina Zaccagni, che lascia il posto a Bessa. All’84esimo il risultato si sblocca all’improvviso. Fa tutto Deulofeu, che manda fuori giri Dimarco e opera un cross radente all’ingresso dell’area: Silvestri, nel disperato tentativo di anticipare Okaka, devia il pallone nella propria porta. Il Verona si riversa in avanti, l’Udinese prova a guadagnare tempo. Faraoni rimedia un cartellino giallo per fallo su Deulofeu. Juric manda in campo Colley richiamando Tameze ma non basta. I bianconeri raddoppiano nei minuti di recupero. Erroraccio di Magnani, che in costruzione regala palla all’Udinese, che va subito in verticale: dalla lunetta Deulofeu si aggiusta il pallone sul destro e trova l’angolino. Notte fonda per l’Hellas Verona. Finisce 2-0.



© RIPRODUZIONE RISERVATA