Video/ Venezia Perugia (3-1) gol e highlights: i lagunari in salvo (Serie B)

- Alessandro Rinoldi

Video Venezia Perugia (3-1): gol e highlights della partita per la 38^ giornata di Serie B allo stadio Penzo del capoluogo veneto (31 luglio).

Venezia Perugia
Venezia Perugia, Serie B 38^ giornata (Foto LaPresse)

Allo Stadio Pierluigi Penzo il Venezia supera il Perugia per 3 a 1, dunque vi proponiamo gli highlights di spicco nel video Venezia Perugia. Nelle fasi iniziali dell’incontro sono i padroni di casa allenati da mister Dionisi a cercare di prendere subito in mano il controllo delle operazioni andando subito alla conclusione sia con Aramu che con Fiordilino al 2′, in quest’ultimo caso venendo disinnescato dal portiere Vicario. Sul corner derivato dalla deviazione dell’estremo difensore, l’arbitro lascia proseguire il gioco sul tocco di braccio di Mazzocchi dopo una carambola e gli ospiti replicano al 5′ con un tiro troppo debole di Falcinelli. All’8′ gli arancioneroverdi sfiorano nuovamente il gol del possibile vantaggio con Longo dalla distanza, senza tuttavia inquadrare lo specchio della porta avversaria. I grifoni sprecano poi una ripartenza interessante con Iemmello all’11’ e gli umbri aspettano di trovare il varco giusto per colpire in contropiede i rivali di giornata, i quali preferiscono gestire il possesso della sfera. I minuti scorrono sul cronometro e, nonostante il predominio mostrato nelle fasi iniziali, i padroni di casa sono costretti ad effettuare una sostituzione prematura richiamando in panchina Molinaro per infortunio ed inserendo al suo posto Marino intorno al 35′. I grifoni cercano spazio per manovrare con poco successo e gli sforzi prodotti invece dagli arancionerovrdi di mister Dionisi vengono premiati nel finale al 42′ grazie al calcio di rigore trasformato da Aramu e concesso per un fallo di mano commesso da Mazzocchi sul lancio provato da Lakicevic. Nel secondo tempo gli arancioneroverdi allungano il distacco in avvio sempre con il solito Aramu, autore quindi di una doppietta personale al 52′. I biancorossi provano inutilmente ad accorciare le distanze visto che subiscono pure il tris da parte di Capello al 65′ ma è Sgarbi a cercare quantomeno di salvare l’onore dei suoi con un gol al 69′. Il risultato rimane dunque bloccato fino al triplice fischio, con Aramu a sfiorare addirittura l’eventuale tripletta verso l’80’ ed Angella lascia i suoi in dieci uomini dall’86’ a causa di un cartellino rosso diretto. I tre punti conquistati all’interno delle mura amiche in questo trentottesimo turno del campionato cadetto permettono al Venezia di salire a quota 50 nella classifica della Serie B mentre il Perugia non si muove, rimanendo fermo a 45 punti. CLICCA QUI PER IL VIDEO VENEZIA PERUGIA: GOL E HIGHLIGHTS

VIDEO VENEZIA PERUGIA: STATISTICHE E TABELLINO

Analizzando le statistiche dell’incontro emerge come il Venezia abbia meritato di guadagnare questa vittoria a cominciare per esempio dal possesso palla finale favorevole con il 55%, dato questo supportato pure da un maggior numero di passaggi totali, ovvero 490 a 400. In fase offensiva il Perugia avrebbe però potuto e dovuto fare di meglio come si evince dal 6 per parte nelle conclusioni indirizzate nello specchio della porta, 20 a 10 per i lagunari quelle complessive, e gli arancioneroverdi, migliori pure nei contrasti, 11 a 8, hanno saputo sfruttare le chances avute a disposizione se si pensa al 45 a 48 negli attacchi pericolosi, dei queli 79 a 102 quelli totali. Infine, sotto l’aspetto disciplinare, il Perugia è stata la squadra più scorretta della serata a causa del 18 a 14 nel computo dei falli e l’arbitro Francesco Fourneau, proveniente dalla sezione di Roma 1, ha estratto il cartellino giallo per quattro volte ammonendo rispettivamente Lakicevic e Longo da un lato, Mazzocchi e Capone dall’altro.
Venezia-Perugia 3 a 1 (p.t. 1-0)
Reti: 42′ RIG., 52′ Aramu(V); 65′ Capello(V); 69′ Sgarbi(P).
Assist: 52′ Ceccaroni(V).
VENEZIA (4-3-1-2) – Lazzerini; Lakicevic, Modolo, Ceccaroni, Molinaro; Lollo, Fiordilino, Maleh; Aramu; Capello, Longo. Allenatore: Dionisi.
PERUGIA (4-3-3) – Vicario; Mazzocchi, Angella, Sgarbi, Falasco; Falzerano, Carraro, Dragomir; Melchiorri, Iemmello, Falcinelli. All.: Oddo.
Arbitro: Francesco Fourneau (Roma 1).
Ammoniti: 31′ Lakicevic(V); 41′ Mazzocchi(P); 59′ Longo(V); 83′ Capone(P);
Espulsi: 86′ Angella(P).

© RIPRODUZIONE RISERVATA