Video/ Verona Genoa (risultato 0-0): highlights, reti bianche al Bentegodi (Serie A)

- Fabio Belli

Video Verona Genoa (risultato 0-0) gol e highlights della partita della 4^ giornata di Serie A.  Juric: “Strasoddisfatto, oggi in campo c’erano solamente due titolari dell’anno scorso”.

Verona Juric Serie A
Probabili formazioni Verona Cremonese, amichevole (Foto LaPresse)

Ecco il video di Verona Genoa, Monday Night nella quarta giornata di Serie A. Pareggio senza reti al Bentegodi nel posticipo del lunedì: gli scaligeri hanno fatto qualcosa in più, ma anche grazie alle parate di Perin i Grifoni hanno chiuso tutti i varchi. Prime battute del match interlocutorie, il Genoa prova a salire per non restare schiacciato nella propria metà campo ma è sempre il Verona a trovare il break giusto, al 21′ Colley si libera bene dalla marcatura di Bani, ma la conclusione non crea problemi a Perin. Al 25′ lampo del Genoa, interessante punizione dal limite che viene calciata da Rovella, il pallone finisce col sorvolare di poco la traversa. Al 33′ bella iniziativa personale di Goran Pandev che si incunea nella difesa avversaria e conclude, trovando però la pronta risposta di Silvestri. Il Verona torna a pungere solo al 41′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo che trova Favilli pronto a staccare di testa, con Perin lesto a respingere sopra la traversa. Nella ripresa si parte con una conclusione di Favilli dopo 2′, un rasoterra che non impensierisce però troppo Perin, che al 4′ si oppone anche a un tiro dalla lunga distanza di Colley. Ancora Verona in avanti con un colpo di testa di Favilli che non inquadra la porta e un gran sinistro di Colley al 12′, che stavolta Perin deve deviare in angolo. L’ultima grande occasione all’84’ ha visto Faraoni arrivare al colpo di testa, ma Perin ha sfoderato una grande parata deviando in angolo in tuffo e salvando la porta dei Grifoni. Una parata che di fatto sigilla lo 0-0 finale.

VIDEO VERONA GENOA: LE DICHIARAZIONI DEI TECNICI

Il mister del Verona, Ivan Juric, si è detto “strasoddisfatto” del punto preso. “Sono strasoddisfatto, penso che oggi per esempio c’erano solo due titolari dell’anno scorso. C’erano dei ragazzi del 2000 e 2001 che hanno talento ma l’obiettivo è salvarsi, diventare tosti e migliorare. Poi se fai meglio come l’anno scorso bene, ma è ben presente che l’obiettivo è questo. E’ interessante e stimolante ma sarebbe bello ripartire con quelli che hai già avuto e due o tre innesti. Così è molto più stimolante perchè anch’io devo resettare, devo avere pazienza e tranquillità e trasmettere questo ai giocatori. Ci sono tanti giovani che possono crescere. Ho visto tante cose fatte bene, come lo spirito e il pressing. Non facciamo le cose al 100% della velocità. Idee giuste ma un po’ rallentate”.

Anche Rolando Maran considera positiva la prova del suo Genoa: “Salvezza? Sono convinto anche io, al di là del momento e della partita di oggi, dove venivano fuori qualità diverse proprio in virtù di quello che stiamo vivendo. Non è stato semplice preparare una partita con venti giorni vissuti in questo modo. E’ ovvio che non ci dobbiamo accontentare di questo. In questo momento era una cosa fondamentale che venisse fuori questo spirito. Come abbiamo fatto col Crotone e anche il primo tempo con il Napoli abbiamo fatto veramente bene. Dobbiamo solo cancellare quel secondo tempo e lo si cancella attraverso questo spirito. E’ ovvio che non ci dobbiamo accontentare solo dello spirito ma dobbiamo aggiungere qualcosa ma oggi non era semplice e i ragazzi hanno dato una grandissima dimostrazione di attaccamento, di voglia, di spirito di squadra notevole“.



© RIPRODUZIONE RISERVATA