Video/ Verona Udinese (1-0) highlights e gol: Favilli sigla all’esordio (Serie A)

- Umberto Tessier

Il Verona supera l’Udinese di misura grazie alla rete di Favilli. Per la compagine ospite restano i rimpianti per le due traverse, Becao e Samir

Verona Udinese
Verona Udinese, Serie A 2^ giornata (Foto LaPresse)

Il Verona supera di misura l‘Udinese grazie alla rete all’esordio in maglia scaligera di Favilli. Partita nel complesso piacevole con i friulani che hanno trovato due volte la traversa con Becao e Samir. Andiamo a rivivire tutte le emozioni della gara per poi ammirare il video Verona Udinese. Cetin ferma tempestivamente Coulibaly imbeccato da Lasagna. Sul calcio d’angolo non accade nulla di significativo. Zaccagni sulla destra si mette in proprio ma Zeegelar lo ferma. Verona ad un passo dal vantaggio con Zaccagni. Barak serve in gran pallone al compagno di squadra che entra in area ma non inquadra lo specchio della porta difesa da Musso. Dimarco la mette in mezzo su punizione, Cetin di testa non inquadra lo specchio della porta. Coulibaly ci prova da fuori area, la sfera termina troppo alta. Alla mezzora azione personale di De Paul, l’argentino calcia in area ma trova l’ottimo Silvestri che interviene con i piedi. Di Carmine deve abbandonare il campo, al suo posto c’è Favilli che sarà decisivo. Okaka di testa non trova lo specchio della porta, l’attaccante era praticamente solo in area. De Paul mette un grandissimo pallone da punizione, Becao di testa anticipa Silvestri ma trova la traversa nel finale di primo tempo.

VIDEO VERONA UDINESE: SECONDO TEMPO

De Maio ci prova al volo da fuori area, blocca facile Silvestri. Ci prova anche Lasagna, la sfera fuori di pochissimo. Udinese ripartita a mille, Coulibaly trova la deviazione preziosa di Dimarco. Sul seguente calcio d’angolo arriva la seconda traversa per i friulani. Samir ci prova ma trova il montante alto. Successivamente il Verona ad un passo dal vantaggio con Faraoni. L’esterno riceve un grande pallone in area ma trova la grandissima risposta di Musso. De Paul pesca Lasagna in area, provvidenziale l’intervento di Cetin. La sblocca il Verona con la rete del centravanti all’esordio in maglia scaligera, Favilli. Cross di Barak deviato da Faraoni, la sfera arriva al centravanti che trafigge Musso. Grandissima occasione sui piede di Lasagna, Okaka la mette in mezzo ed il centravanti non trova la giusta coordinazione. Gunter colpisce in maniera involontaria all’indietro, grande guizzo di Silvestri. Ouwejan subito protagonista ma Silvestri dice ancora di no. Udinese che alza il ritmo. Nel Verona entra Colley per Zaccagni. Lasagna prova a servire Okaka, non ci arriva il centravanti. Ottima copertura di Cetin sul lancio di Lasagna, il difensore ha disputato un’ottima gara. Lasagna spreca in maniera clamorosa. Il centravanti spara alle stelle dall’altezza del dischetto. Termina il match, Favilli regala altri tre punti al Verona dopo i tre punti conquistati a tavolino contro la Roma. Per l’Udinese restano solo i rimpianti.

LE DICHIARAZIONI

Ivan Juric, tecnico del Verona, ha parlato nella classica conferenza stampa di fine gara. Il mister è soddisfatto della vittoria dei suoi ma attende ancora qualcosa dal mercato. Queste alcune dichiarazioni raccolte dal portale tuttomercatoweb: “Certe cose sì, altre meno. Ma penso sia normale: il carattere che abbiamo esibito contro la Roma l’ho visto di nuovo, ho visto qualcosa di meglio in attacco. Ci sono tante cose da migliorare, ma questi sei punti ci danno tanta fiducia per continuare a lavorare. Ma per me va bene anche così, non ho la puzza sotto il naso: va bene giocare anche così e vincere. A volte un allenatore riesce a portare un certo calcio, altre volte va bene anche un uno a zero”. Sul mercato: “Sì. Abbiamo bisogno di almeno tre o quattro giocatori di spessore per completare la rosa. Abbiamo ragazzi interessanti, ma abbiamo bisogno di sostituire chi è andato via, perché il campionato è molto lungo, ci sono diversi turni infrasettimanali. Sicuramente ne abbiamo bisogno, poi vediamo cosa succede: si va avanti, poi non è che possa essere sempre tutto perfetto”.

Gotti, allenatore dell’Udinese, è dispiaciuto della sconfitta ma è fiducioso sul mercato: “Abbiamo costruito chance clamorose non sfruttate e in Serie A non si può fare questi errori. Credo qualcosa ci sarà, mi auguro in entrata e non in uscita (sorride ndr). Staremo a vedere, l’Udinese si muove sempre con grande oculatezza, sapete bene che noi allenatori con il mercato aperto lavoriamo a denti stretti, non è bello lavorare con le porte dello spogliatoio aperte, con due partite in pochi giorni però non ho tempo di pensarci”.

VIDEO VERONA UDINESE



© RIPRODUZIONE RISERVATA