VINCENZO MOLLICA “RAFFAELLA CARRÀ? 40 ANNI DI AMICIZIA”/ “Una volta Celentano…”

- Anna Montesano

Vincenzo Mollica, in diretta a Unomattina Estate, ricorda Raffaella Carrà: “Un’amicizia che dura da 40 anni, persona unica”

vincenzo mollica raffaella carra 640x300
Vincenzo Mollica ricorda Raffaella Carrà a Unomattina Estate

Si ricorda Raffaella Carrà su Rai1 nel corso dello speciale del TG1 che mostra al pubblico italiano il corteo funebre e l’arrivo dell’auto che trasporta il feretro della Carrà fino al Campidoglio. In collegamento su Rai 1 c’è Vincenzo Mollica, che per tanti anni è stato amico della Carrà e che l’ha accompagnata in molte tappe importanti della sua vita. Proprio il celebre giornalista racconta un partoicolare aneddoto: “Una volta Adriano Celentano partì da Milano per fare una sorpresa a Raffaella Carrà, non l’ho mai vista così commossa, è stato bellissimo. Una sorpresa di cui lei non sapeva assolutamente nulla! – così ha sottolineato – Lei vive nel cuore degli italiani, sarà sempre con noi.” (Aggiornamento di Anna Montesano)

Vincenzo Mollica e il ricordo dell’amicizia con Raffaella Carrà

Un bellissimo ricordo quello che Vincenzo Mollica regala di Raffaella Carrà in diretta a Unomattina Estate. Intervenuto in collegamento, il celebre giornalista ha raccontato di aver vissuto tante avventure televisive insieme alla conduttrice: “La nostra è un’amicizia che è durata 40 anni. – ha spiegato – La ricordo come una grande artista e una grande persona che ci lascia una lezione importantissima di stile e di educazione, per questo era così amata dagli italiani. Grazia, educazione, generosità, una simpatia irresistibile, una capacità di entrare nel cuore nelle persone, un’empatia straordinaria che ha dimostrato in tante occasioni.” Solo complimenti per Raffaella Carrà, che Vincenzo Mollica ha avuto occasione di intervistare più di una volta e ognuna di queste la ricorda oggi con gioia, in modo molto speciale.

Vincenzo Mollica ricorda Raffaella Carrà: “Ironia imbattibile”

Su Rai 1, Mollica infatti ha ricordato: “Indimenticabili tutte le volte che l’ho intervistata, cominciando dalla prima. La prima volta che l’ho intervistata lei faceva un programma che si chiamava ‘Raffaella’ e fu uno show che cambiò le regole della televisione. Era un programma di Boncompagni e Japino. Da quel momento capii che l’ironia che aveva era imbattibile. Poi ho vissuto con lei tutti i collegamenti di Sanremo, Carramba!, Forte forte forte…” Infine ha ricordato di un bellissimo disco fatto per Natale e uscito solo pochi anni fa, nel 2018, in cui “Raffaella canta anche l’Halleluja, un brano che era perfetto per lei”, ha ammesso il giornalista.



© RIPRODUZIONE RISERVATA