Vincitore Coppa Italia 2022 e albo d’oro/ Finale Juventus Inter: l’ottava nerazzurra!

- Claudio Franceschini

Vincitore Coppa Italia 2022 e albo d’oro: la finale Juventus Inter si gioca mercoledì 11 maggio, scopriremo dunque quale squadra solleverà il trofeo e vi scriverà nuovamente il suo nome.

Coppa Italia 2022-2023
Coppa Italia 2022 (Foto LaPresse)

VINCITORE COPPA ITALIA 2022: L’OTTAVA NERAZZURRA

Chi sarà il vincitore Coppa Italia 2022 e come cambierà l’albo d’oro? Il verdetto della finale allo stadio Olimpico di Roma nella sfida tra Juventus Inter è arrivato con i nerazzurri che si sono presi l’ottava Coppa Italia della loro storia ai tempi supplementari. 4-2 il risultato finale in favore dell’Inter, la Juventus aveva ribaltato sul 2-1 a proprio favore il risultato a inizio ripresa ma con due rigori a favori, trasformati da Lautaro Martinez e Perisic, e con il poker firmato dallo stesso Perisic l’Inter si è presa un trofeo che non metteva in bacheca dal 2011. La Juventus non trova invece la sua quindicesima Coppa, non riuscendo a bissare il successo dell’anno scorso contro l’Atalanta. (agg. di Fabio Belli)

VINCITORE COPPA ITALIA 2022: I NERAZZURRI SOGNANO L’OTTAVA

Chi sarà il vincitore Coppa Italia 2022 e come cambierà l’albo d’oro? La finale si gioca allo stadio Olimpico di Roma, è Juventus Inter e alla fine del primo tempo i nerazzurri sono avanti 1-0 per un gol di Barella al 7′ del primo tempo. Dusan Vlahovic ha sfiorato il pari e nella parte finale della prima frazione di gioco è stata evidente la crescita della formazione bianconera, ma i nerazzurri hanno retto e possono sognare il loro ottavo trionfo nella storia della competizione. (agg. di Fabio Belli)

VINCITORE COPPA ITALIA 2022: CHI LA SPUNTERÀ NELLA FINALE A ROMA?

Chi sarà il vincitore Coppa Italia 2022 e come cambierà l’albo d’oro? La finale si gioca allo stadio Olimpico di Roma, è Juventus Inter e va in scena alle ore 21:00 di mercoledì 11 maggio. Il derby d’Italia decreta il vincitore di Coppa Italia per la terza volta nella storia: per trovare le altre due però dobbiamo tornare a un periodo in cui sulle due panchine sedevano i due HH, quello originale (Helenio Herrera) e HH2 (Heriberto Herrera) se non addirittura prima, e dunque sarà un piacevole ritorno al passato tra due squadre che, volenti o nolenti, forse più di altre rappresentano una bella pagina del calcio in Italia, e sicuramente sono “separate” da una fortissima rivalità acuitasi in epoca recente.

Juventus Inter ci dirà se i bianconeri riusciranno a vincere il trofeo per la quindicesima volta nella loro storia (sono già ampiamente in testa all’albo d’oro) o se invece l’Inter riuscirà a staccare la Lazio arrivando a quota 8, colmando tra le altre cose un vuoto che, relativo a questa competizione, dura ormai da 11 anni. Sarà allora interessante scoprire il vincitore della Coppa Italia 2022: forse la finale Juventus Inter è la più attesa nell’immaginario collettivo, anche volendo considerare che il derby della Madonnina (già splendida sfida per lo scudetto) è andato in scena in semifinale e che altre protagoniste, su tutte certamente Roma e Napoli, sono state eliminate prima.

L’ALBO D’ORO COPPA ITALIA: CHI SARÀ IL VINCITORE TRA JUVENTUS E INTER?

Negli ultimi anni il vincitore della Coppa Italia non ha avuto troppi nomi diversi. Anzi: se prendiamo in considerazione il periodo post Inter Roma, un dualismo che ha generato quattro finali consecutive tra queste due squadre (2005-2008), nell’albo d’oro della Coppa Italia sono comparse Juventus (5 vittorie), Lazio (3), Napoli (3) e Inter (2). Quattro squadre in 14 edizioni, contiamo anche questa perché tanto il numero non aumenterà: Juventus Inter non fornirà un nuovo vincitore della Coppa Italia, ma anche le squadre che sono arrivate in finale non sono poi state tantissime.

I bianconeri infatti hanno perso, dal 2009, l’ultimo atto in due occasioni; la Lazio per due volte così come Atalanta e Milan, le altre squadre capaci di arrivare in finale sono state Palermo, Roma e Fiorentina (una volta a testa). Insomma: in 14 anni, su 28 potenziali finaliste le società che hanno timbrato l’ultimo atto sono state 9. Questo non gioca a favore di una formula che, al netto della rivoluzione partita l’estate scorsa, è ancora parecchio criticata perché favorisce in maniera sensibile le big; intanto però noi dobbiamo scoprire chi sarà il vincitore della Coppa Italia, e allora staremo a vedere come finirà Juventus Inter…





© RIPRODUZIONE RISERVATA