VINCITORE E CLASSIFICA PRODIGI LA MUSICA È VITA 2019/ Chi è? Davide Alphandery!

- Anna Montesano

Prodigi La Musica è Vita 2019, chi ha vinto? Il vincitore di questa edizione è Davide Alphandery, ballerino di soli 14 anni!

Prodigi min
Prodigi - Foto Rai

È il momento di scoprire chi è il vincitore di questa edizione di Prodigi, La musica è vita. Si procede col scoprire in primis il vincitore in ogni categoria: cantante, ballerino e musicista. Si parte dai cantanti e la giuria proclama vincitore della categoria canto che è Mattia Francesco Zacame. Si passa alla seconda categoria, quella della danza. È Luciano Cannito a svelare il prodigio tra i tre e la scelta ricade su Davide Alphandery. Si conclude con la categoria dei musicisti: Beppe Vessicchio proclama vincitore Emanuele Raviol. Questi i tre migliori di questa edizione ma non è finita qui: tocca scoprire chi tra i tre è il vincitore assoluto di questa edizione, il prodigio. Dopo aver salutato la giuria di maestrie aver proclamato vincitore della borsa di studio Filippo Lombardi, Insinna passa la parola alla giuria popolare che proclama Prodigio di questa edizione Davide Alphandery. (Aggiornamento di Anna Montesano)

Prodigi, La Musica è Vita: chi è il vincitore?

La nuova edizione di Prodigi, La Musica è Vita è ricca di talenti. Flavio Insinna e Serena Autieri conducono la gara con al loro fianco una giovane promessa che solo lo scorso anno era tra i concorrenti: Giulia Golia. Ma anche quest’anno i talenti non mancano e si dividono in cantanti, musicisti e ballerini. Partiamo proprio da quest’ultima categoria, svelando che in gara troviamo Davide Alphandery, 14 anni, di Padova. Ha iniziato a danzare all’età di 6 anni, quando inizia a frequentare la stessa scuola di danza di sua sorella Marica. Il suo modello è Rudolf Nureyev. Altro talento è la piccola Eleonora Pistarà, 8 anni, di Aci Sant’Antonio (Catania). In studio ammette che “la danza è la mia vita” e lo dimostra chiaramente. Per lei danzare significa soprattutto riuscire a trasmettere le sue emozioni. Troviamo inoltre Rachele Laro, 13 anni, di Saonara (Padova). Ha deciso di dedicarsi anima e corpo alla danza, lasciando anche i genitori.

Prodigi, La Musica è Vita: chi vincerà? I concorrenti

Prodigi, La Musica è Vita presenta ottimi talenti anche nel canto. Tra i concorrenti troviamo Laura Sangermano, 14 anni, di Latina. A neanche un anno e mezzo, ancor prima di iniziare a parlare, già canticchiava. È stato il nonno, tenore, a incoraggiarla a prendere lezioni di canto. Tra i concorrenti anche Manuel Pulvirenti, 13 anni, di Acireale (Catania). Coltiva la passione per il canto sin da piccolino e inizia a prendere lezioni da quando aveva 9 anni. Ultimo cantante in gara Mattia Francesco Zacame, 11 anni, di Floridia (Siracusa). Ha conquistato la giuria con la sua versione di “Granada”. Si cobnclude con la schiera di musicisti. Troviamo in gara Emanuele Raviol, 15 anni, di Torino che suona l’arpa. Filippo Lombardi, 13 anni, di Riva del Garda. Suona la tromba ed è membro di due orchestre. Infine Matteo Pomposelli, 14 anni, di Roma: suona il pianoforte. Chi conquisterà la vittoria?

© RIPRODUZIONE RISERVATA