Virgil Van Dijk/ Pallone d’Oro 2019, Liverpool dominante nella Top Ten del trofeo

- Mauro Mantegazza

Virgil van Dijk, Pallone d’Oro 2019: sarà il vincitore? L’olandese del Liverpool cerca una storica vittoria nel prestigioso trofeo di France Football

Van Dijk Pallone d'Oro
Virgil van Dijk (Instagram)

Virgil van Dijk proverà a “regalare” il Pallone d’Oro 2019 al Liverpool, che in quanto squadra detentrice della Champions League ha la bellezza di sette nomi nella lista dei 30 candidati selezionati da France Football. Jurgen Klopp ha suoi uomini sparsi ovunque: la difesa è rappresentata naturalmente da van Dijk ma anche dal terzino inglese Trent Alexander-Arnold e da Alisson, il portiere brasiliano che sembra il più accreditato candidato al premio riservato specificamente agli estremi difensori, cioè il Trofeo Yashin. A centrocampo ecco Georginio Wijnaldum, olandese e di conseguenza connazionale di van Dijk, infine ecco per intero il tridente delle meraviglie formato da Mohamed Salah, Roberto Firmino e Sadio Mané, con l’egiziano ex Fiorentina e Roma che è un altro valido candidato alla vittoria del Pallone d’Oro 2019. Il Liverpool ha fatto la storia, ma i suoi calciatori hanno vinto un solo Pallone d’Oro, quello di Michael Owen nel 2001. Virgil van Dijk saprà aggiornare questa scarna statistica? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VAN DIJK, UN DIFENSORE SARA’ VITTORIOSO?

Virgil van Dijk potrà davvero vincere il Pallone d’Oro 2019? L’ipotesi è come minimo credibile e questa è già una grande notizia per un difensore, perché è successo poche volte nella storia che l’ambitissimo premio di France Football sia stato assegnato appunto a un difensore. Nel mito resta naturalmente Franz Beckenbauer, il Kaiser tedesco capace di vincere addirittura due volte il Pallone d’Oro, con ogni probabilità è stato proprio ‘Kaiser Franz’ il più forte difensore di tutti i tempi, capace di segnare un’epoca sia con il club sia con la Nazionale dell’allora Germania Ovest. Il primo successo di Beckenbauer arrivò nel 1972, quando il giocatore del Bayern Monaco precedette Gerd Muller e Gunter Netzer su un podio tutto tedesco. Seguirono due secondi posti consecutivi per Beckenbauer nel 1974 e nel 1975, alle spalle una volta di Johan Cruijff e la seconda dietro Oleg Blochin, prima di tornare a conquistare il Pallone d’Oro nel 1976, in questo caso davanti all’olandese Rob Rensenbrink e al cecoslovacco Ivo Viktor. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIRGIL VAN DIJK VINCITORE DEL PALLONE D’ORO?

Virgil van Dijk può diventare il vincitore del Pallone d’Oro 2019? Questa domanda catalizza l’attenzione di tutti gli appassionati di calcio nel giorno in cui France Football assegnerà il proprio prestigioso trofeo al calciatore considerato migliore nell’anno solare 2019. Arriviamo da undici anni nei quali per ben dieci volte il Pallone d’Oro è andato a Leo Messi oppure Cristiano Ronaldo, un duopolio praticamente inossidabile, anche se proprio l’anno scorso c’è stata la prima crepa in questo muro, con il trionfo di Luka Modric. Quest’anno la candidatura che potrebbe far saltare il banco è proprio quella di Virgil van Dijk, il fenomenale difensore olandese del Liverpool campione d’Europa. Naturalmente tra i Reds ci potrebbero essere anche altre candidature forti, su tutte quella di Mohamed Salah, però paradossalmente per un attaccante è ancora più difficile insidiare il duopolio di Messi e Cristiano Ronaldo: dunque, se cambiamento deve essere, ecco un centrocampista come Modric oppure un difensore come van Dijk, che cercherà di mettersi sulle tracce del mitico Franz Beckenbauer e di Fabio Cannavaro, ultimo Pallone d’Oro dalla difesa nel memorabile 2006 azzurro.

VIRGIL VAN DIJK PALLONE D’ORO 2019? L’ANNO DELL’OLANDESE DEL LIVERPOOL

Chiedersi se Virgil van Dijk si meriti il Pallone d’Oro 2019 presenta ovviamente problemi ben diversi da quelli relativi a Messi e Cristiano Ronaldo (o anche Salah). Naturalmente il confronto non può essere fatto sui numeri individuali, anche se un dato impressionante può vantarlo anche l’olandese. Virgil van Dijk infatti non ha mai subito un dribbling in tutta la stagione 2018-2019 con la maglia del Liverpool e questo vale come e forse più di un titolo da capocannoniere per un attaccante. Di certo però un difensore ha bisogno come il pane dei successi di squadra – per fare un esempio, se l’Italia avesse perso ai rigori la finale con la Francia avrebbe vinto Cannavaro? Ecco dunque che van Dijk può mettere sul piatto la Champions League e la successiva Supercoppa Europea vinta con il Liverpool e un rendimento eccezionale anche in Premier League, dove i Reds hanno conquistato 97 punti nello scorso campionato pur chiuso dietro al Manchester City e adesso sono in fuga solitaria per riconquistare il titolo inglese che al Liverpool manca dal 1990. Basterà tutto questo per riuscire nell’impresa di detronizzare la coppia d’oro per il secondo anno consecutivo?

© RIPRODUZIONE RISERVATA