Virginia Raggi scambia l’arena di Nimes per il Colosseo/ Gaffe sindaca di Roma

- Davide Giancristofaro Alberti

La sindaca di Roma, Virginia Raggi, protagonista di una gaffe sui social: ha scambiato l’arena di Nimes, in Francia, per il Colosseo. Condanna dal web

virginia raggi
La sindaca di Roma Virginia Raggi (LaPresse)

Scoppia la polemica dopo la gaffe della sindaca di Roma, Virginia Raggi: il primo cittadino romano ha infatti confuso il Colosseo, uno dei grandi simboli della Città Eterna e in generale dell’Italia, con l’Arena di Nimes, un anfiteatro romano situato nell’omonima città a sud della Francia. La gaffe è giunta attraverso un video che è stato pubblicato per sponsorizzare il prestigioso torneo di golf, Ryder Cup, che si disputa ogni due anni e che nel 2023 si terrà proprio in quel di Roma.

“La Ryder Cup 2023, il grande torneo di golf, si svolgerà a Roma – le parole di Virginia Raggi – il campo del Marco Simone Golf & Country Club ospiterà questo grande evento. Si sfideranno 24 tra i migliori giocatori di golf al mondo”. Non è da escludere che la Raggi abbia prestato la propria voce al filmato senza visionarlo e dando per scontato che si parlasse del Colosseo, fatto sta che ormai la frittata era fatta, e la gaffe ha fatto in breve tempo il giro del web, finendo per essere derisa dall’opposizione.

VIRGINIA RAGGI E LA GAFFE COLOSSEO, ARENA DI NIMES: LE REPLICHE DELL’OPPOSIZIONE

“In cinque anni di fallimenti – scrive il deputato di Italia Viva, Luciano Nobili, attraverso Facebook – errori, gaffe e disastri, Virginia Raggi e il M5S in Campidoglio ci hanno abituato ad ogni genere di figuraccia. Ma stavolta stabiliamo un nuovo record”. Quindi Nobili ha aggiunto: “In un video ufficiale pubblicato sui suoi social, la sindaca che ha privato Roma della grande opportunità e dei miliardi delle Olimpiadi 2024, ha la faccia di provare a intestarsi la RyderCup di golf 2023 che roma ospiterà solo grazie alla lungimiranza del governo Renzi, del presidente Chimenti e del Coni, che l’hanno ottenuta nel 2015 quando lei non era nemmeno stata eletta. E già questo farebbe abbastanza ridere. Invece, c’è da piangere”, specificando che l’errore della Raggi non lo “farebbe neanche un bambino delle elementari”. Così invece Andrea Casu, segretario del Partito Democratico di Roma: “Può una persona che dopo 5 anni in cui è stata sindaca non riconosce nemmeno il Colosseo ricandidarsi alla guida di Roma? No. Oggi sui social di Virginia Raggi – prosegue – l’ennesimo esempio della follia che la Capitale sta vivendo. P.S. Tra l’altro la Ryder Cup si svolgerà a Guidonia”. Infine l’europarlamentare di Fratelli d’Italia, Roberta Angelilli, che ha commentato: “Bocciata in storia e geografia! Sulla pagina della sindaca e sui siti istituzionali del Comune c’è questo video che promuove la Ryder Cup 2023 a Roma. Peccato che il filmato si apra con l’immagine di un anfiteatro romano che inspiegabilmente non è il Colosseo ma l’arena di Nîmes in Francia”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA