Vittorio Brumotti, minacce di morte sui social/ L’inviato di Striscia ancora nei guai

- Anna Montesano

Minacce di morte per Vittorio Brumotti dopo un servizio contro gli spacciatori registrato a Ostia per Striscia La Notizia

vittorio brumotti 2020 ig 640x300
Vittorio Brumotti (Foto: Instagram)

Ancora una volta la battaglia di Vittorio Brumotti contro lo spaccio di droga nelle piazze prende una brutta piega. L’inviato di Striscia La Notizia è stato nuovamente minacciato e insultato. Attraverso un’anticipazione del Tg satirico di Canale 5 veniamo infatti a conoscenza dei nuovi problemi affrontati dall’inviato. Si legge: “A Ostia si è consumato l’ennesimo capitolo della battaglia che vede Vittorio Brumotti impegnato per liberare le piazze italiane dallo spaccio di droga.” E ancora “‘Qui comandano i clan Spada e Fasciani, interi palazzi sono stati trasformati in piazze di spaccio’, commenta Brumotti che, intervenuto in sella alla sua bici per “riappropriarsi” del territorio, è stato minacciato e insultato.” L’aggressione verbale subita da Brumotti ha reso allora necessario l’intervento delle autorità.

Nuove minacce per Vittorio Brumotti

Nel comunicato di Striscia la Notizia, che anticipa il servizio che vedremo in onda questa sera, 19 ottobre, su Canale 5, si comunica poi che “Il tempestivo intervento delle Forze dell’Ordine – che hanno perquisito e portato in caserma i pusher per accertamenti – ha evitato che la situazione prendesse una piega ancor più pericolosa.” Il peggio è stato evitato ma sono però arrivate numerose minacce per l’inviato: “Questa volta, per l’inviato in bicicletta nessuna aggressione, ma dopo la sua incursione sono arrivate pesanti minacce di morte sui profili social e persino sul suo telefono privato.” viene svelato.







© RIPRODUZIONE RISERVATA