Vittorio Cecchi Gori ricoverato: è grave/ Insufficienza respiratoria dopo Covid-19

- Alessandro Nidi

Vittorio Cecchi Gori è ricoverato in ospedale al policlinico “Gemelli”: “Rita Rusic si è interessata per il suo trasferimento in ospedale”

vittorio cecchi gori rita rusic 2018 twitter 640x300
Vittorio Cecchi Gori e Rita Rusic

Desta preoccupazione la condizione di salute di Vittorio Cecchi Gori, ex presidente della Fiorentina, ricoverato in gravi condizioni al “Policlinico Gemelli” di Roma a seguito di una grave insufficienza respiratoria. L’ex patron Viola, da tempo in regime di detenzione domiciliare, avrebbe avuto delle complicazioni dopo aver contratto il Covid-19 negli scorsi giorni. Vaccinato con tre dosi, il virus lo avrebbe colpito in maniera aggressiva tanto da portarne il ricovero in ospedale. Il suo entourage e qualche amico ha comunque comunicato che Cecchi Gori è comunque già negativizzato dal coronavirus.

Condannato a otto anni per bancarotta fraudolenta, Cecchi Gori ha scritto pagine importanti della storia del cinema guidando l’azienda di famiglia mettendo la firma su alcuni dei film più iconici della settima arte. Da “La vita è bella” di Roberto Benigni al recente “The Irishman” di Martin Scorsese, numerose pellicole di successo sono state rese possibili dalla sua visionarietà. Ma il più grande trionfo è legato indubbiamente a “Il postino”. Impegnato anche in politica, è stato senatore nel Partito Popolare Italiano dal 1994 al 1996. (aggiornamento di Luca Bucceri)

VITTORIO CECCHI GORI IN OSPEDALE: EDEMA POLMONARE

Vittorio Cecchi Gori è stato ricoverato d’urgenza in ospedale, al “Policlinico Gemelli” di Roma, a seguito di una grave insufficienza respiratoria. La notizia si è diffusa in queste ore e inizialmente si era parlato di Covid-19: l’ex patron della Fiorentina aveva effettivamente contratto il virus e a fare chiarezza, sulle colonne de “Il Giorno”, è stato il professore Antonio De Luca.

Queste le parole del medico: “Si tratta di una complicazione dovuta sicuramente al Covid, da cui è guarito. Ora è negativo, ma è stato necessario un ricovero d’urgenza. Attualmente si trova nel reparto Solventi, dove di solito viene ricoverato anche il Papa. È sotto osservazione. Ha avuto il Covid, nonostante le tre dosi di vaccino. Nei giorni scorsi ha avuto un’improvvisa insufficienza respiratoria, così è stato ricoverato d’urgenza”.

VITTORIO CECCHI GORI GRAVE IN OSPEDALE: LE ULTIME NOTIZIE FORNITE DA UN SUO AMICO

Sulle condizioni di Vittorio Cecchi Gori è intervenuto in diretta a “Storie Italiane”, trasmissione di Rai Uno condotta da Eleonora Daniele, un suo amico, che ha descritto nel dettaglio il suo quadro di salute: “Vittorio è stato ricoverato il 19 gennaio ed è la stessa cosa successa 4 anni fa, quando fu ricoverato d’urgenza al Gemelli. Anche stavolta è stata Rita Rusic a interessarsi per il ricovero d’urgenza. Da un quadriennio è in cura dal professor Francesco Landi: è stato sottoposto a vari controlli medici in queste ore. Adesso fortunatamente sta meglio e andava ricoverato forse anche prima: la situazione è sotto controllo, ha un edema polmonare e questo lo costringe a respirare grazie all’ossigeno”.

Infine, un’ulteriore precisazione: “Tengo a ribadire, rispetto a quello che si è detto e letto sui giornali, che Vittorio Cecchi Gori era negativo al Covid da diversi giorni. Lui è una persona di una certa età, che ad aprile compirà 80 anni. Ha problemi fisici evidenti legati al sovrappeso. Tra due settimane potrebbe già uscire, se tutto andrà per il meglio”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA