VLADIMIR LUXURIA/ “Sono stata bullizzata, iniziò tutto dalle cinghie dei libri”

- Davide Giancristofaro Alberti

Vladimir Luxuria a Storie Italiane è tornato a parlare dei soprusi e del bullismo subito quando andava a scuola: le sue dichiarazioni

vladimir_luxuria_mary_sarnataro_leiene_hater_facebook_2017
Vladimir Luxuria vs haters, Le Iene Show (Facebook)

Vladimir Luxuria, a Storie Italiane, ha ricordato i gravissimi episodi di bullismo subiti quando era un’adolescente: “Tutto è cominciato banalmente quando andavo a scuola – le sue parole – per le cinghie che legavano i quaderni e i libri. Io mi sono sempre sentito una donna e di conseguenza portavo la cinghia come lo facevano le femminucce all’epoca e non come i maschietti. Una cosa così banale ha causato una serie di sfottò”. Da lì la situazione è degenerata: “C’era un clima di bullismo nei miei confronti che mi ha fatto odiare la scuola che per me era un tempio. Sentivo le risatine, mi scrivevano insulti sul quaderno, una volta una supplente mi bacchettò la mano perché io mi sarei dovuto comportare da maschietto e non da femminuccia: mi avrebbe dovuto proteggere e invece…”. Vladimir prosegue: “Sono ferite profonde, io non diventerò mai quello che loro mi hanno fatto. Non ho mai avuto desiderio di vendetta, ho trasformato il dolore in sensibilità per di fare qualcosa per evitare che quanto accaduto a me non si ripeta. Le parole e gli insulti uccidono”. Si passa poi ad un argomento più leggero: “Io fidanzata (scoop di Dandolo ndr)? Sono molto restia a parlare di questi argomenti, ma posso dirti che sto vivendo un periodo di grande serenità”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

VLADIMIR LUXURIA MOLESTATA IN VACANZA

Vladimir Luxuria sarà stamane ospite negli studi di Storie Italiane, su Rai Uno. L’ex politica, da qualche anno a questa parte opinionista tv, parlerà come da anticipazioni dello stesso programma, della drammatica esperienza vissuta quando era solo una ragazzina: a 13 anni è stata infatti vittima di molestie sessuali da parte di una persona che conosceva. Il carnefice era infatti una persona che frequentava la stessa località di villeggiatura dove Vladimir Luxuria si recava in estate assieme alla sua famiglia. L’ex parlamentare ne aveva già parlato recentemente durante la sua ospitata ad un altro programma di Rai Uno, leggasi “Vieni da me”, condotto da Caterina Balivo: «C’era un signore che un giorno – diceva – mentre tornavo verso casa, mi ha offerto un passaggio. Io ho accettato, mi ha offerto un gelato e poi mi ha portato a fare un giro prima di andare a casa».

VLADIMIR LUXURIA: “MI HA FATTO DELLE CAREZZE SPINTE”

Vladimir Luxuria era la prima volta che raccontava pubblicamente quanto le fosse accaduto da ragazzina: «Si è fermato in un posto isolato – aveva aggiunto, proseguendo il suo drammatico racconto – e ha cominciato ad accarezzarmi e per me erano le carezze che mi avrebbe fatto mio nonno. Poi queste carezze si sono spinte oltre e ho visto nel suo sguardo qualcosa che non mi era piaciuto». Vladimir era apparsa visibilmente provata mentre ricordava quei fatti scioccati, e aveva raccontato di essersi riuscita a salvare solamente grazie al suo coraggio: «Ho chiesto di essere riportata a casa, lui ha rifiutato e io sono riuscita a scappare. Non ho mai dimenticato quello che è successo». Una persona, il suo aggressore, che era sposato e con figli, aveva voluto precisare “Vladi”, ma per fortuna «non era un parente o una persona che frequentava la mia famiglia, ma solo un conoscente che frequentava il nostro lido». Oggi l’ex parlamentare tornerà quindi a parlare di questa triste vicenda ai microfoni di Eleonora Daniele.

© RIPRODUZIONE RISERVATA