Vlahovic alla Juventus/ Calciomercato: attesa fumata bianca, Dybala e Morata…

- Claudio Franceschini

Vlahovic alla Juventus, ci siamo: giovedì gli agenti dell’attaccante serbo incontreranno la dirigenza bianconera per trovare l’accordo economico e chiudere l’operazione entro la settimana.

Dusan Vlahovic gol esultanza salto lapresse 2022 640x300
Dusan Vlahovic, nuovo calciatore della Juventus (foto LaPresse)

VLAHOVIC ALLA JUVENTUS: CALCIOMERCATO, OGGI SI CHIUDE?

Dusan Vlahovic alla Juventus, ormai ci siamo: sono ore decisive per l’approdo dell’attaccante serbo alla Juventus. I bianconeri hanno rotto gli indugi, lo abbiamo raccontato nelle ultime ore di calciomercato: forti della volontà del giocatore, hanno scelto di non aspettare fino a giugno per ottenere il cartellino a parametro zero e hanno invece scosso le fondamenta della Serie A – almeno potenzialmente, questo è chiaro – mandando un forte segnale. La Fiorentina, che tutto avrebbe preferito alla cessione alla Juventus (soprattutto dopo Federico Chiesa), si è dovuta rassegnare: con i soldi di Vlahovic potrà ricostruire (partendo eventualmente da Arthur Cabral) e incasserà cifra piena per il serbo, ovvero 70 milioni più 5 di bonus.

Qui, leggiamo l’operazione di calciomercato dal lato della Juventus: intanto bisogna dire che la giornata di giovedì potrebbe essere decisiva, perché è atteso l’incontro tra gli agenti di Vlahovic e la Juventus per trovare l’accordo circa l’ingaggio. Dovrebbe essere di 7 milioni annui, ma qui siamo appunto ai dettagli: la speranza dei bianconeri è che non si perda tempo nel limarli, nei giorni scorsi si è parlato di sabato come possibilità per le visite mediche e naturalmente c’è tutto l’interesse a rispettare le consegne. Con Vlahovic alla Juventus, inevitabilmente, le tessere del domino potrebbero crollare e spostarsi: l’attacco bianconero può cambiare forma, anche solo per una mera questione economica, ma non è detto che succeda entro il 31 gennaio. Dunque, proviamo a valutare le varie opzioni.

MORATA SALUTA SUBITO?

Vlahovic finisce alla Juventus, quindi il primo indiziato a salutare la Vecchia Signora è Alvaro Morata. Corteggiato dal Barcellona, poi “scaricato” perché l’Atletico Madrid – proprietario del cartellino – chiedeva che i blaugrana si prendessero carico dell’ingaggio. Adesso però ci sarebbe un ritorno di fiamma: da Madrid lo spagnolo non ha voluto rilasciare dichiarazioni di calciomercato, la sensazione è che se un attaccante partirà sarà proprio lui ma gli scenari potrebbero essere diversi. La principale destinazione di Morata resta la Catalogna, dove Ansu Fati si è nuovamente infortunato, Memphis Depay ha giocato con il contagocce dopo un ottimo avvio (infatti era stato proposto alla stessa Juventus) e Luuk De Jong non ha mai convinto.

Tuttavia, Massimiliano Allegri potrebbe anche impostare la sua Juventus con un Morata stile Mandzukic: ovvero, largo sulla corsia per sfruttarne i sempre generosi movimenti, aprendo gli spazi per le incursioni di Vlahovic. A quel punto, se così dovesse essere, lo spagnolo resterebbe; abbiamo però imparato che il calciomercato segue regole che sono innanzitutto economiche, non si spiegherebbe altrimenti (restando in orbita bianconera) la necessità di vendere Leonardo Spinazzola alla Roma o anche Emre Can al Borussia Dortmund, al netto della scarsa attinenza tattica trovata con Maurizio Sarri – anche se siamo abbastanza sicuri che non fosse tutto. A meno che Allegri non abbia in mente che quel ruolo di esterno spetti a Dejan Kulusevski: lo svedese ha trovato spazio nelle ultime uscite e la sensazione è che almeno fino a giugno possa essere testato in maniera concreta.

IL FUTURO DI DYBALA

Poi c’è Paulo Dybala, pezzo pregiato del calciomercato Juventus. La Joya non ha ancora rinnovato: un po’ i bianconeri prendono tempo nelle valutazioni tecnico-tattiche, in più l’operazione Vlahovic rende difficile sedersi al tavolo e parlare di prolungamento dei contratti. Sembrerebbe tutto congelato, ma questo ovviamente attira le big (Inter in primis, lo sappiamo): le ultime indiscrezioni parlano di un Manchester City particolarmente interessato all’attaccante argentino, ricordando che Pep Guardiola non ha mai sostituito Sergio Aguero (che nel frattempo si è ritirato dal calcio) e a gennaio ha anche lasciato partire Ferrán Torres, sempre con destinazione Barcellona.

In Catalogna Dybala è sempre stato particolarmente apprezzato, al Manchester City però potrebbe facilmente ottenere quei 10 milioni di ingaggio che chiede per rinnovare con la Juventus. La quale, dal canto suo, deve anche decidere su questo aspetto: Dybala vale quei soldi? E soprattutto: li vale in termini assoluti e, a maggior ragione, avendo finalmente al suo fianco una prima punta con tanti gol ma senza la necessità di giocare esclusivamente secondo i suoi desiderata? (leggi: Cristiano Ronaldo, e non è necessariamente una critica al portoghese). Recentemente scrivevamo che Dybala ha dato il meglio di sé giocando in coppia con Gonzalo Higuain: ecco, Vlahovic alla Juventus potrebbe anche essere il tentativo di replicare quel riuscitissimo esperimento.





© RIPRODUZIONE RISERVATA