VOLEVAMO ANDARE LONTANO BELLA GERMANIA/ Anticipazioni seconda puntata e diretta prima

- Morgan K. Barraco

Volevamo andare lontano – Bella Germania, diretta primo episodio e anticipazioni del 4 giugno 2019, miniserie Rai 1. Cosa succederà nella seconda puntata?

Volevamo andare lontano - Bella Germania
Volevamo andare lontano - Bella Germania, in prima visione su Rai 1.

Anticipazioni seconda puntata Volevamo andare lontano, Bella Germania

Giulietta ha deciso di chiudere i rapporti con Enzo. La relazione è partita con il piede sbagliato e i suoi comportamenti minacciosi nei confronti del figlio Vincenzo l’hanno convinta a trasferirsi a Monaco. Se da una parte Enzo non demorde e vuole riconquistare la sua donna, dall’altra c’è Alexander che è tornato con decisione in scena, rivendicando i suoi diritti di padre del piccolo Enzo. Giulietta ha dei chiari segni di cedimento nei suoi confronti, prova ancora qualcosa per Alexander, nonostante sia passato tanto tempo. Forse potrebbe persino cedere alle sue lusinghe; le anticipazioni della seconda puntata, tuttavia, non lasciano presagire nulla di buono per Giulietta, con un destino beffardo che la attende. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Giulietta-Enzo, rapporto teso

Il rapporto tra Giulietta ed Enzo è sempre più teso. Oltre a non provare nulla per lui, non sopporta i comportamenti ostili dell’uomo nei confronti del figlio Vincenzo. I litigi si fanno sempre più frequenti, anche in pubblico, con Giulietta ormai ai limiti della sopportazione. La madre prova a convincerla a tornare sui suoi passi, mentre Alexander tenta Giulietta, invitandola a riprovarci. Giulietta intanto decide di abbandonare Torino e si trasferisce a Monaco con Vincenzo, dove spera di sfondare come stilista. Il destino sembra sorriderle, riavvicinandola incredibilmente ad Alexander. Le cose purtroppo rischiano di complicarsi tragicamente… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Cosa succede nel secondo episodio?

La seconda puntata di Volevamo andare lontano – Bella Germania andrà in onda domani sera, martedì 4 giugno, sempre su Raiuno, con l’episodio intitolato ‘Il Segreto’. La miniserie prosegue il suo viaggio nel tempo che spazia dagli anni cinquanta fino ai giorni nostri. Al centro della puntata sempre la storia d’amore tra Giulietta e Alexander, ostacolata da Enzo, con cui la giovane è stata costretta a sposarsi dopo essere rimasta incinta di Alexander. Julia prosegue le sue indagini sul passato, a caccia di segreti nascosti che possono essere rivelati con l’aiuto di zio Giovanni e zia Rosaria. Nella prima puntata Julia ha conosciuto i suoi zii e sconvolgenti verità sul padre Vincenzo, nato dal colpo di fulmine tra Giulietta e Alexander. Nuove scoperti e incredibili segreti la attendono nella seconda puntata. Le anticipazioni sul secondo episodio promettono davvero bene… (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Volevamo andare lontano – Bella Germania: diretta prima puntata

Julia cerca delle risposte dal suo passato e le ottiene grazie all’incontro con Giovanni, zio di suo padre Vincenzo. L’incontro non è dei migliori perchè la giovane scopre che la sua famiglia nasconde terribili drammi che hanno portato il padre alla decisione estrema di rompere ogni rapporto coi suoi. Uno dei nodi cruciali di tutta la vicenda, che si sviluppa nell’arco di sessant’anni, è la storia dei nonni di Julia, ovvero Alexander e Giulietta. Tra i due è stato subito colpo di fulmine, ma quando la bella Giulietta scopre di essere in dolce attesa fa i conti con la delusione della sua famiglia, molto attenta alle apparenze e contraria ai figli fuori dal matrimonio. I genitori la spingono dunque a sposare Enzo, un ragazzo per cui non prova alcun sentimento. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

Alexander e Giulietta

La giovane designer Julia, trasferitasi a Monaco per fare carriera nel mondo della moda, ha incontrato casualmente Alexander Schlewitz, un uomo di vecchia data che le confida di essere suo nonno. Alexander è in cerca di suo figlio Vincenzo, papà di Julia, che ormai non vede da anni. La giovane è convinta che Vincenzo sia morto da anni ma durante l’incontro con il nonno scopre di essere all’oscuro di parecchie questioni legate alla sua famiglia. Ad esempio non era al corrente della storia d’amore nata tra Alexander ed una ragazza italiana di nome Giulietta durante gli anni 50 a Torino. Incuriosita da questi dettagli Julia inizia ad indagare e ad approfondire le radici della sua famiglia. Lo fa con l’aiuto di zio Giovanni, che può aiutarla a rintracciare suo padre Vincenzo. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

La scoperta di Julia

Julia e Alexander sono i protagonisti di Volevamo andare lontano – Bella Germania di Daniel Speck. La donna riceve una visita inaspettata da un signore piuttosto anziano, di nome Alexander appunto. L’uomo si presenta alla sua porta per chiederle notizie sul padre Vincenzo, che a quanto dice Julia è morto da anni. Alexander si comporta come se conoscesse molto bene il papà di Julia. Dal confronto tra i due emerge infatti una sconvolgente verità: Alexander è in realtà suo nonno ed appena arrivato a Monaco appunto per cercare suo figlio. Si riavvolge dunque il nastro agli anni 50 per capire come tutto sia nato  della breve ma intensa relazione tra Alexander e Giulietta. (Aggiornamento di Jacopo D’Antuono)

L’INTERVISTA A DANIEL SPECK

Un’idea nata per la tv, trasformatasi in un libro e poi finalmente in una serie del piccolo schermo: questa la storia di Volevamo andare lontano – Bella Germania di Daniel Speck. Intervistato recentemente dal Corriere della Sera, lo sceneggiatore ha spiegato: «Sono diventato uno specialista di storie multietniche, multiculturali, multifamigliari. Ho avuto successo anni fa con una storia di incroci umani per la tv e da allora vengono da me quando un tedesco si innamora di una turca, o una afgana, o palestinese e mi dicono “fanne una bella storia”. E io ne godo, perché sono storie che vengono da lontano, ma sono vicinissime al nostro tempo. Che cambia gli attori, lo sfondo, ma non i drammi e i sentimenti». Lo scrittore svela un retroscena: «In realtà è nato anche questo come soggetto televisivo. Solo che il primo ciak non arrivava mai. E dopo otto anni di tira e molla, ho deciso di farne un racconto. Dove ho trovato il coraggio di cimentarsi? Più che il coraggio, ho dovuto trovare il linguaggio. Ho fatto infinite prove, passato mesi a cercare le parole giuste da mettere in bocca ai miei personaggi, che sono quasi tutti figure semplici». E sottolinea: «La trama, l’azione, il ritmo. Il cinema e la tv mi hanno insegnato a far succedere tante cose in poco tempo. Così è anche un po’ nel libro, ma se ci sono momenti di introspezione». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

CHI E’ NATALIA BELITSKI?

C’è grande curiosità per Volevamo andare lontano – Bella Germania, serie televisiva la cui prima puntata andrà in onda questa sera su Rai 1. La protagonista è Natalia Belitski, una giovane attrice in rampa di lancio: nata a Leningrado nel 1984, l’artista ha iniziato la sua carriera nel 2009 e negli ultimi anni ha preso parte a numerosi progetti, sia televisivi che cinematografici. Sarà lei a interpretare Julia, la giovane fashion designer, colei che viene a conoscenza della storia di una parte della sua famiglia e che lei stessa ignorava. Il grande successo arriva con il film Shakespeares letze Runde, ma ricordiamo anche altri progetti di ottima fattore: da Lena Fauch – Du sollst nicht töten a Ein Lächeln nachts um vier, passando per Auf Einmal e Parfum. Ora un nuovo progetto per Natalia Belitski, che lo scorso gennaio ha dato alla luce la sua prima figlia, avuta dall’attore Jurgen Vogel. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

IL ROMANZO DI DANIEL SPECK

Tutto pronto per la prima puntata, in programma oggi 3 giugno 2019, di Volevamo andare lontano – Bella Germania, mini serie televisiva in onda su Rai 1 in prima serata. Un progetto ispirato al noto romanzo di Daniel Speck, sceneggiatore e scrittore tedesco insignito del Grimme-Preis, ribattezzato l’Oscar della televisione tedesca. Il suo Volevamo andare lontano ha ottenuto uno straordinario successo in Germania, tanto da diventare un bestseller internazionale: la serie tv è stata girata in gran parte in Italia e potrebbe rappresentare una delle serie tv più interessanti dell’anno. I volti principali del cast sono quelli di Natalia Belitsky, Silvia Busuioc, Christoph Letkowski, Joachim Bissmeir, Stefan Kurt e Denis Moschitto, mentre la regia è stata affidata a Gregor Schnitzler, noto per aver girato What to Do in Case of Fire? e The Cloud, quest’ultimo basato su un romanzo di Gudrun Pausewang. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

VOLEVAMO ANDARE LONTANO BELLA GERMANIA, LA MINISERIE

Volevamo andare lontano – Bella Germania è pronto per sbarcare sul piccolo schermo di Rai 1 nella prima serata di oggi, lunedì 3 giugno 2019. Doppio appuntamento per la miniserie tedesca che metterà al centro Natalia Belitski nel ruolo di Julia, come protagonista dello show tratto dal romanzo di Daniel Speck. Sullo sfondo di una Germania degli anni Sessanta, il primo appuntamento si intitolerà “L’amore” e verrà trasmesso in prima tv assoluta. In questa occasione conosceremo la giovane designer e l’inizio del suo viaggio alla scoperta della vera identità del padre, oltre che del passato oscuro della sua famiglia d’origine. La trama infatti seguirà le tracce di Julia, che dopo aver scoperto in modo accidentale che il padre è ancora vivo, deciderà di ricostruire la sua storia e soprattutto scoprire perché non lo ha mai conosciuto. Tutto inizierà a Monaco, quando l’anziano Alexander Schlewitz le si avvicinerà per rivelarle di essere il nonno e di essere alla ricerca del figlio Vincenzo, nato da un’avventura romantica a Torino negli anni Cinquanta. A distanza di pochi mesi dal suo debutto in madre patria con il titolo originale di Bella Germania, la miniserie storica userà la scusa del mistero di Julia per parlare in realtà della vita dei primi immigrati e soprattutto dei loro amori, della difficoltà di incontrare un lavoro ed infine di come siano riusciti a trovare in Germania una nuova casa da costruire pezzo per pezzo. Il cast raccoglierà attorno all’attrice russa che vedremo nel ruolo principale diversi personaggi secondari e non. Fra questi il giovane Alexander, che verrà interpretato da Christoph Letkowski. Per svelare il mistero di Julia dovremo infatti ritornare indietro nel tempo e partire dall’incontro fatale fra Alexander e la bella torinese, da cui nascerà Vincenzo, il padre della protagonista. Il nonno di Julia da adulto avrà invece il volto dell’attore Joachim Bißmeier. Al suo fianco troveremo anche Silvia Busuioc, che interpreterà Giulietta Marconi, la ragazza che farà perdere la testa ad Alexander e che darà alla luce Vincenzo. Quest’ultimo invece verrà interpretato da teenager dal giovanissimo attore Rafael Koussouris e durante i primi anni da adulto da Kostja Ullmann, mentre da grande avrà il volto di Stefan Kurt.

ANTICIPAZIONI DEL 3 GIUGNO 2019

EPISODIO 1, “L’AMORE” – La vita di Julia sembra aver preso una piega precisa dal punto di vista lavorativo. La ragazza infatti sta per realizzare il suo sogno di diventare stilista ed ha deciso di trasferirsi a Monaco per iniziare a muovere i primi passi nel mondo della moda. Non sospetta però che la sua intera esistenza verrà presto stravolta dall’incontro fatale con Alexander, un anziano che incontrerà lungo la strada e che si rivelerà essere suo nonno. Alexander ha raggiunto Monaco con un unico obbiettivo: ritrovare il figlio Vincenzo, il padre che la ragazza non ha mai conosciuto. Inizierà quindi a raccontarle la propria storia, a partire dai fatti avvenuti nel decennio precedente e dal colpo di fulmine che vivrà grazie all’incontro con Giulietta. Una giovane italiana con cui avrà un rapporto passionale e che in seguito darà alla luce il piccolo Vincenzo. La famiglia di Giulietta però non tollera che possa sposare Alexander, così la costringerà a diventare moglie di Enzo. Il matrimonio fra i due tuttavia non andrà come il previsto e la giovane madre deciderà di lasciare la sua città per trasferirsi a Monaco con Vincenzo, nella speranza di poter diventare stilista. Il destino le permetterà ancora di rivedere Alexander, ma le cose ancora una volta non andranno come il previsto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA