WhatsApp, foto profilo/ Ecco perché molti utenti la stanno cancellando

Molti utenti stanno cambiando la propria foto profilo su WhatsApp per problemi di privacy

whatspp logo 2018
13enne nuda su chat Whatsapp di classe

Periodo un po’ turbolento per quanto riguarda WhatsApp, l’app di messaggistica più utilizzata al mondo nonché l’applicazione più scaricata in assoluto in Italia. Dopo i problemi riguardanti uno spyware che avrebbe spiato a più non posso le nostre conversazioni grazie a dei file maligni, è ora sorta la questione delle foto profilo. Secondo quanto si legge nella policy dello stesso WhatsApp, chiunque può visionare la foto profilo di un altro utente, anche se non in rubrica dello stesso: in poche parole, vi basterebbe avere il numero di telefono di una determinata persona per potere vedere la foto che ha messo sul suo WhatsApp. Di conseguenza, se si volesse rubare l’identità di qualcuno, si può tranquillamente aprire la sua foto a schermo intero, per poi fare uno screenshot e usarlo a nostro piacimento.

WHATSAPP, FOTO PROFILO: MOLTI UTENTI LA STANNO CANCELLANDO

Per ovviare a questo problema che può essere decisamente fastidioso soprattutto per chi tiene moltissimo alla propria privacy, c’è un piccolo e semplice espediente da fare, modificare le opzioni di WhatsApp. Se volete fare in modo che la foto profilo che pubblicate sia visibile solamente alle persone che avete in rubrica, vi basterà accedere alle impostazioni della stessa app, andare sulla sezione “privacy”, e scegliere se mostrare la foto a tutti, oppure, solamente ai contatti che abbiamo in rubrica. Pochi passaggi che possono scoraggiare i malintenzionati, vogliosi di clonare profili con scopi spesso e volentieri non benigni. Insomma, ancora una volta si ripropone il problema della privacy, in un mondo che sta divenendo sempre più social e condivisino, ma che appare anche sempre meno controllabile. A riguardo va sottolineato come negli ultimi tempi i principali social network, a cominciare da Facebook, abbiano fatto un netto passo indietro, ammettendo la propria “vulnerabilità”. C’è comunque da dire che nonostante queste falle, piccole o grandi che siano, WhatsApp ma in generale i vari social, continuano ad essere le app più utilizzate in assoluto, e il loro successo difficilmente si arresterà a breve.



© RIPRODUZIONE RISERVATA