World Cat Day, giornata internazionale del gatto/ I mici celebrati in tutto il mondo

- Davide Giancristofaro Alberti

World Cat Day, giornata internazionale del gatto: l’8 agosto vengono celebrati in tutto il mondo i mici, fra gli animali domestici più diffusi

gatto 2019 pixabay 640x300
Gatto, foto da Pixabay

Oggi, 8 agosto, è il World Cat Day, la giornata internazionale del gatto. In tutto il mondo viene celebrato questo amico peloso, presente da anni nelle case di milioni di italiani, nonché in ogni angolo della terra. I gatti, del resto, sono fra gli animali domestici più diffusi, e nel contempo amati, spesso e volentieri fotografati ed osannati sui social network come se fossero dei veri e propri divi. La storia di questa giornata speciale, come ricordano i colleghi di SkyTg24, ci narra che il World Cat Day nacque nel 2002, e ad istituirlo fu l’International Fund Animal Welfare, ente di beneficenza per il benessere e la conservazione degli animali nel mondo. La curiosità è che il gatto viene celebrato a volte anche in due occasioni durante l’anno, come ad esempio succede in Italia, che dedica il 17 febbraio alla Giornata Nazionale dedicata al micio. Forse non tutti sanno che nel mondo esistono più di 50 razze diverse al mondo di gatti, da quello più noto, il “comune europeo”, passando per il persiano, il siamese, e ancora, il norvegese, il siberiano, ma anche il particolare “Sphynx”, il cosiddetto gatto nudo, che non prevede appunto alcun tipo di pelo.

WORLD CAT DAY, GIORNATA INTERNAZIONALE DEL GATTO: L’ESEMPLARE PIÙ VECCHIO AL MONDO

Il gatto viene considerato un amico “millenario” dell’uomo, in quanto nel 2004 una squadra di archeologi francesi scoprì dei resti umani e di un gatto in una tomba risalente a 9.500 anni prima, e provenienti dal villaggio neolitico di Shillourokambos. “La sepoltura deliberata di questo animale con un essere umano – le parole di Melinder Zeder, curatore di archeologia del Vecchio Mondo presso la Smithsonian Institution di Washington DC e presidente del Consiglio Internazionale di Archeozoologia, riportate in data odierna, 8 agosto, da SkyTg24.it – dimostra con forza che i gatti avevano un posto speciale nella vita quotidiana e nell’aldilà dei residenti di Shillourokambos”. Un gatto dura in media fra i 15 e i 20 anni, ma c’è qualche caso eccezionale, come ad esempio Creme Puff, il gatto più vecchio al mondo morto infatti nel 2005 all’età di 38 anni in Texas. Ultima curiosità, i gatti dormono per tre quarti della loro vita, precisamente dalle 13 alle 16 ore al giorno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA