Zarco investito da moto Lecuona: video incidente/ MotoGp Valencia “paura per gambe”

- Niccolò Magnani

Incidente Zarco, pilota francese investito dalla moto di Lecuona al Gp di Valencia: video choc in MotoGp, “paura per le game” ma alla fine è “solo” distorsione

Zarco investito
Zarco investito da moto a Valencia (Twitter, 2019)

Se l’è vista brutta Johann Zarco dopo lo spettacolare incidente occorso pochi minuti fa all’ultimo Gran Premio della stagione MotoGp nella Comunità Valenciana: il pilota quest’anno saltato dalla Ktm al team Honda di Lucio Cecchinello è stato protagonista di un investimento assurdo, praticamente falciato dalla moto di Iker Lecuona, debuttante di Valencia che ha preso il posto sulla Ktm di Miguel Oliveira (infortunato). La dinamica dell’incidente è davvero pazzesca, ricostruita con le immagini in diretta live: alla Curva 6 quando ormai siamo nell’ultima parte di gara, Petrucci su Ducati rovina per terra dopo un banale scivolamento. Poco dietro arriva anche Zarco che in piegata scivola anch’esso alla medesima curva: mentre cerca di rincorrere la sua moto caduta nella ghiaia, all’improvviso senza che se ne posso minimamente accorgere, una moto lo investe in pieno “falciandogli” le gambe e facendogli compiere una piroetta spettacolare per aria, cadendo pericolosamente con collo e gambe piegate.

L’INCIDENTE TRA ZARCO E LECUONA: ECCO COSA È SUCCESSO

Si teme il peggio, con il pilota protagonista dell’ultimo incidente in curva 6, il debuttante Lecuona, che immediatamente fa a sincerarsi delle condizioni di Zarco preoccupatissimo che si sia fatto molto male: in pratica appena dopo il pilota francese in odore di “promozione” in Repsol Honda a fianco di Marquez (se non arrivasse il Alexa, fratello del campione MotoGp, anche oggi vincitore nell’ultima gara di un campionato dominato), Lecuona è scivolato e la sua moto è schizzata sulla ghiaia ad una velocità ancora molto alta. Zarco viene investito ma si rialza subito: secondo quanto riportato poco fa dalla clinica mobile, il pilota della RC 213V ha rimediato una distorsione importante alla caviglia sinistra, ma niente di peggio segnalato. La testa protetta dal casco dopo la “capriola” ha preservato l’osso del collo del pilota francese, altrimenti sarebbero stati dolori e drammi ben maggiori: «Non so cosa sia successo, sono caduto, a un certo punto forse c’era olio e complice la bassa temperatura sono caduto, mi dispiace perchè era stato un weekend magnifico. Mi scuso con la squadra. Zarco? Sono rimasto con lui, avevo paura per le gambe, l’impatto è stato molto forte. Poi l’ho visto andare via con lo scooter e mi sono sollevato», sono le prime parole di Lecuona che ha poi raggiunto il box Honda per sincerarsi di persona di come stesse Zarco. «Ha male soprattutto alla parte alta della caviglia, aspettiamo l’esito dei primi esami al Centro medico», spiega intanto Cecchinello mentre il pilota mostrava al box la dinamica del suo incidente.



© RIPRODUZIONE RISERVATA