Ziliani vs Conte/ “Sa solo piagnucolare. Merita il licenziamento per giusta causa”

- Mauro Mantegazza

Ziliani vs Conte, il durissimo attacco del giornalista contro l’allenatore dell’Inter: “Sa solo piagnucolare. Merita il licenziamento per giusta causa”.

Conte Inter
Antonio Conte, allenatore dell'Inter (Foto LaPresse)

Le dure frasi di Antonio Conte al termine di Atalanta Inter tengono banco ormai da un giorno e mezzo nel mondo del calcio italiano e tra chi contesta l’allenatore per la sua uscita c’è sicuramente in prima fila Paolo Ziliani, che è stato durissimo nei confronti di Antonio Conte. Ecco infatti che cosa ha scritto Paolo Ziliani sul proprio account Twitter a proposito di Conte: “Il più scorretto allenatore del calcio italiano: capace solo di piagnucolare, con la stagione ancora in corso lava i panni sporchi (ammesso che lo siano) in pubblico esponendo il club al ridicolo. Non si capisce perchè l’Inter non lo licenzi per giusta causa chiedendogli i danni. (Quando Conte si lamenta per non essere stato tutelato dall’Inter dagli attacchi della stampa, intende la messa del bavaglio ai giornalisti come fece ai tempi della nazionale e della Juve verso il sottoscritto, senza riuscirci?)”. In effetti il rapporto fra Antonio Conte e Paolo Ziliani è pessimo da tempo e questo spiega il commento fortissimo del giornalista, che liquida l’allenatore con un “capace solo di piagnucolare” che sicuramente non rende merito a Conte; resta il fatto che l’uscita del mister non ha convinto e potrebbe avere serie conseguenze sul suo rapporto con l’Inter.

ANTONIO CONTE, LE CRITICHE DI ZILIANI E IL FUTURO

Antonio Conte e l’Inter infatti adesso appaiono lontani e c’è già l’ipotesi di un clamoroso intreccio di calciomercato che potrebbe coinvolgere le più prestigiose panchine italiane, con Massimiliano Allegri nuovo tecnico dei nerazzurri e magari clamorosamente Conte di nuovo alla Juventus, tenuto conto del fatto che la posizione in bianconero di Maurizio Sarri non è saldissima (molto dipenderà naturalmente dalla Champions League per l’allenatore toscano). Se infatti tutto sommato è vero che all’Inter tutto viene ingigantito da una stampa in generale meno amica dei nerazzurri rispetto ad altri club – ricordate la “prostituzione intellettuale” evocata da José Mourinho? -, è però altrettanto vero che Antonio Conte avrebbe potuto muovere in altre sedi le critiche alla società, invece questo è diventato un vero e proprio attacco frontale che difficilmente potrà essere ricomposto come se nulla fosse. Non è dunque nemmeno da escludere lo scenario prospettato da Paolo Ziliani, cioè il licenziamento per giusta causa di Antonio Conte da parte dell’Inter. Ma chissà cosa penserebbe Ziliani di un eventuale ritorno di Conte alla Juventus…

© RIPRODUZIONE RISERVATA