IBRAHIMOVIC ALL’HAMMARBY?/ Tra rumors e smentite, Milan e Napoli tornano a sperare

- Davide Giancristofaro Alberti

Zlatan Ibrahimovic all’Hammarby? Filtrano smentite, il Milan continua a sperare ma il dossier Ibra rischia di dividere la società…

ibrahimovic 2019 ig 640x300
Zlatan Ibrahimovic, Hammarby (Instagram)

Resta tutto da scrivere il futuro di Zlatan Ibrahimovic, accostato nelle scorse ore all’Hammarby e nel mirino di numerosi top club europei. Come vi abbiamo riportato, probabilmente si tratta soltanto di una trovata commerciale: molto difficile ipotizzare un ritorno in Svezia dell’attaccante, che non dovrebbe finire la sua carriera con la maglia biancoverde. Restano in lizza le italiane sulle sue tracce: dal Bologna al Milan, passando per il Napoli. In pole, secondo le ultime indiscrezioni a disposizione, ci sarebbe il Diavolo, ma non mancano le polemiche in casa rossonera. Come spiega Milan News, il dossier Ibrahimovic rischia di dividere la società: Alberto Cerruti evidenzia che se Gazidis lo boccia, a fine anno ci sarà l’addio di Boban e Maldini. Ecco le parole del giornalista: «Premesso che se davvero volesse rigiocare con la maglia rossonera, Ibrahimovic avrebbe già dovuto accettare le offerte presentate al suo procuratore, senza pretendere di più in termini economici e di durata del contratto, senza entrare nel merito della sua possibile utilità in campo e nello spogliatoio, il futuro dello svedese è strettamente legato a quello di Boban e Maldini». (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

IBRAHIMOVIC, PIER SILVIO BERLUSCONI: “LO RIVORREI AL MILAN”

In attesa di conoscere la verità sul misterioso annuncio di Zlatan Ibrahimovic all’Hammarby, il Milan continua a sperare in un possibile ritorno del bomber svedese a Milanello. Fra i grandi tifosi del Diavolo anche il figlio dell’ex presidente, Pier Silvio Berlusconi, fa il tifo per il centravanti che poche settimane fa ha lasciato i Los Angeles Galaxy: “Come tutti i milanisti oggi soffro, soffro tanto – le sue parole ai microfoni de La Gazzetta dello Sport – è un momento complicato, qualcosa deve succedere. Hanno investito, ci sono stati investimenti importanti, anche maggiori rispetto al passato. Il ritorno di Zlatan? Sarei contento, perché lo stimo, anche per i modi. Come si fa a dire no a Ibra”. Favorele al ritorno dello svedese al Milan anche l’ex centrocampista rossonero Angelo Colombo, che parlando a Milannews.it ha ammesso: “Ibra aiuta tutto l’ambiente, e quindi aiuta i singoli anche perché con l’esperienza che ha e col suo carattere porta sicuramente entusiasmo e voglia. Bisogna anche essere un po umili e ascoltarlo. Conosce l’ambiente e da quel che si vede fuori serve proprio un personaggio che aiuti lo spogliatoio. Da quando è arrivato Pioli si è visto un altro gioco, anche se i risultati non sono positivi”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

ZLATAN IBRAHIMOVIC ALL’HAMMARBY? FORSE I FIGLI…

L’associazione di Zlatan Ibrahimovic all’Hammarby, club che milita nella Serie A svedese, con base a Stoccolma, ha sorpreso gli addetti ai lavori, ma quasi tutti escludono che il bomber svedese possa terminare la propria carriera fra le fila della semi-sconosciuta squadra di cui sopra. Se mai, sembra che l’ex centravanti dei Los Angeles Galaxy sia prossimo a stringere delle iniziative commerciali con l’Hammarby, o eventualmente che possa diventarne socio/presidente. Secondo altre voci dalla Svezia, riportate dal sito de La Gazzetta dello Sport, è probabile invece che possano essere i figli Zlatan, leggasi uno fra Maximilian e Vincent, a firmare proprio con la società svedese, e ciò spiegherebbe appunto la maglietta pubblicata da Ibra sulla propria pagina Instagram, con il suo cognome impresso sulle spalle. Il Milan, e tutti i suoi tifosi, possono continuare a sperare in un ritorno a San Siro… (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

HAMMARBY SU ZLATAN IBRAHIMOVIC? “SAREBBE SORPRENDENTE”

Hammarby su Zlatan Ibrahimovic? La sensazione è che anche il club svedese sia stato spiazzato dalla scelta dell’ex Milan di pubblicare su Instagram un video che ritrae una maglia della squadra riportante il suo nome sulla schiena. Dopo la smentita di Sky alle voci di calciomercato che volevano Ibra in procinto di chiudere la carriera in Svezia è stato Love Gustafsson, responsabile della comunicazione dell’Hammarby, a commentare attraverso i propri canali social: “È sorprendente, ma al momento non ci sono commenti ufficiali. Abbiamo alcune comunicazioni da fare questa settimana, ma per il momento non ho altro da dire“. Più tardi lo stesso Gustafsson ha fornito ulteriori precisazioni confermando di fatto quanto detto da Sky, secondo cui il legame tra Ibra e l’Hammarby sarà di natura commerciale: “La dirigenza a Los Angeles? Confermo. Henrik Kindlund e Jesper Jansson sono lì. Il motivo? La Anschutz Entertainment Group (AEG) – ha detto a DN – società proprietaria dei Galaxy, è anche proprietaria di una quota di minoranza del nostro club. I nostri dirigenti sono stati inviati per incontrare alcune persone della AEG e dei Galaxy per rafforzare il legame esistente. Collegamenti con Zlatan? Non posso dire nulla, ma sarei molto sorpreso se Zlatan arrivasse da noi“. (agg. di Dario D’Angelo)

ZLATAN IBRAHIMOVIC ALL’HAMMARBY? SKY SMENTISCE

Zlatan Ibrahimovic va all’Hammarby e chiude la carriera in patria? No, i tifosi del Milan, e quelli degli altri club interessati all’acquisto del campione svedese, possono continuare a sperare. Dopo la pubblicazione sulla pagina Instagram di Ibra, alle ore 7:37 italiane, di un video con la maglia del club di prima divisione svedese col suo nome stampato sulla schiena, in molti avevano pensato ad un annuncio imminente. Stando alle informazioni raccolte da Sky Sport, però, quello apparso sul profilo social di Ibra non sarebbe un indizio di calciomercato ma di…mercato. Secondo quanto scrive la piattaforma di Rupert Murdoch sul proprio portale “non ci sono dubbi” che l’Hammarby non sarà la prossima squadra di Ibra, ma “non si può invece escludere che nel prossimo futuro ci possano essere rapporti commerciali tra il club svedese e la famiglia Ibrahimovic“. (agg. di Dario D’Angelo)

ZLATAN IBRAHIMOVIC “ALLARMA” I TIFOSI DEL MILAN

Annuncio a sorpresa da parte dell’ex attaccante dei Los Angeles Galaxy, Zlatan Ibrahimovic. Attraverso i propri profili social, leggasi Instagram e Twitter, il bomber svedese ha pubblicato un video in cui ha mostrato la maglia dell’Hammarby con impresso il proprio nome sulle spalle. Società sconosciuta ai più si tratta di una squadra originaria di Stoccolma, in Svezia, che milita nel campionato nazionale. Probabile che l’ex centravanti di Milan, Inter, Juventus, Manchester United, Barcellona e Ajax, abbia deciso di sorprendere tutti, decidendo così di chiudere la sua carriera in patria? Difficile dirlo, fatto sta che nulla sarà da lasciare al caso, e la notizia si è diffusa sul web a macchia d’olio provocando tanta curiosità.

ZLATAN IBRAHIMOVIC, POST CON MAGLIA HAMMARBY: GIÀ IN PASSATO…

Manca ovviamente l’ufficialità visto che per ora l’Hammarby non ha fatto sapere nulla, ma la situazione è da monitorare con estrema attenzione nel giro delle prossime ore. Ibrahimovic sembrava prossimo ad un ritorno in Italia, ed in particolare al Milan, visto che la società rossonera è sempre stata una grande stimatrice del centravanti svedese, e soprattutto, necessita di un bomber di peso, tenendo conto della crisi di gol di Piatek di questa stagione. Nelle ultime settimane il 38enne di Malmoe è stato accostato con insistenza anche al Bologna e al Napoli. Molti sono comunque quelli convinti che il post social di Ibra significhi poco o nulla, anche perché già nelle scorse settimane lo stesso bomber svedese aveva sorpreso tutti con un annuncio in cui sembrava prossimo il ritorno nella Liga “Ciao Spagna – aveva scritto a fine ottobre – Indovina? Sto tornando”. A nostro avviso, visti anche i due anni straordinari oltre oceano, ci sembra prematuro che Ibra possa già tornare in patria, e la nostra speranza, ovviamente, è di rivederlo al più presto in Serie A.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

@hammarbyfotboll

Un post condiviso da Zlatan Ibrahimović (@iamzlatanibrahimovic) in data:







© RIPRODUZIONE RISERVATA