Zoe Wees “La mia epilessia e l’emarginazione”/ La star di TikTok e di Control…

- Hedda Hopper

Zoe Wees “La mia epilessia e l’emarginazione”, La star di TikTok lancia Control e racconta la sua lotta, la malattia che l’ha fatta crescere in fretta

zoe wees control 640x300

La emarginavano, è cresciuta da sola, senza amici troppo impauriti dalle sue convulsioni e, forse, poco interessati a capirne di più, e adesso Zoe Wees si libera di tutto questo dolore e degli anni passati a combattere la sua epilessia lanciando “Control”, la sua hit, arrivata dopo il successo ottenuto su TikTok. La 18enne tedesca è diventata virale con il suo singolo di esordio che sta conquistando l’Europa e che il prossimo mese di settembre la porterà sul palco dell’Arena di Verona per Rtl 102.5 Power Hits Estate e per farsi conoscere anche al grande pubblico italiano e non solo a coloro che fanno parte della sua community su TikTok. Adesso Zoe Wees è da molti definita una popstar e tutto proprio grazie al suo brano di debutto in cui racconta la lotta contro l’epilessia, una canzone personale e carica di emozione che ha già raggiunto 50milioni di stream su Spotify e che l’hanno portata nell’olimpo delle hit più virali nel Vecchio e nel Nuovo Continente.

ZOE WEES, STAR DI TIKTOK E CONTROL, RACCONTA DELLA SUA BATTAGLIA ALL’EPILESSIA

Zoe Wees è cresciuta con la mamma e con la nonna affrontando condizioni economiche che non erano facili e, inoltre, ha avuto a che fare con terribili attacchi epilettici per colpa dei quali perdeva il controllo sul proprio corpo e che metteva paura ai suoi compagni. Lei stessa ricorda: “Per loro non era normale vedere qualcuno con le convulsioni. Quando mi sentivo male scappavo a nascondermi in un’altra stanza. Non avevo amici ed è stato senz’altro difficile. Ma quel che mi è successo mi ha resa più forte… Mi ha aiutato moltissimo ascoltare “Who you are”, di Jessie J, lei è uno dei miei miti insieme a Lewis Capaldi. Ho capito che se credi in te puoi essere figo qualunque cosa tu abbia addosso e qualunque sia il tuo corpo. La chiave è volersi bene ed è un processo che si impara guardandosi allo specchio e ripetendoselo ogni giorno. Sembra infantile, ma funziona”. In attesa di vederla in Italia, Zoe Wees sta già preparando il suo nuovo singolo da lanciare in autunno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA