Zverev infortunio in semifinale Roland Garros/ Video esce in sedia rotelle in lacrime

- Chiara Ferrara

Un brutto infortunio alla caviglia destra per Alexander Zverev nel corso della semifinale del Roland Garros contro Rafa Nadal

Alexander Zverev dritto Madrid lapresse 2022 640x300
Diretta Roland Garros 2022: Alexander Zverev ai quarti (Foto LaPresse)

Alexander Zverev ha subito un brutto infortunio alla caviglia destra che lo ha costretto a ritirarsi nel corso della semifinale del Roland Garros contro Rafa Nadal. Lo spagnolo si era aggiudicato il primo set con un combattutissimo 10-8 al tie break dopo aver salvato sette set point. Il secondo era in perfetto equilibrio quando sul 6-6 è accaduto il peggio. Il tedesco infatti ha puntato in maniera innaturale il piede sul terreno e si è fatto male. Le urla sono state impressionanti. Il problema sembrerebbe essere piuttosto grave.

Il tennista è stato infatti costretto ad uscire in sedia rotelle in lacrime. Dopo il medical time-out di rito, è rientrato sul manto in terra rossa del “Philippe-Chatrier” in stampelle e accompagnato dal suo avversario ha dato forfait. Il suo sogno si è infranto ad un passo dalla finale.

Zverev infortunio in semifinale Roland Garros: l’amarezza di Nadal

Il match tra Alexander Zverev Rafa Nadal, valido per la semifinale del Roland Garros, non è durato dunque neanche due set a causa dell’infortunio del tennista tedesco, che è stato costretto a ritirarsi. L’amarezza è tanta per il venticinquenne, ma anche per il suo avversario. “E’ dura e triste per lui, stava giocando un torneo incredibile. So quanto sta lottando per vincere uno Slam. E’ stato davvero sfortunato ma ne vincerà non uno, ma ben più di uno”, ha commentato come riportato da SportMediaset.

E ha concluso: “E’ stata una partita durissima, più di tre ore e non abbiamo finito neanche il secondo set. Zverev mostra un tennis di alta qualità, come tutti sanno essere in finale a Parigi ancora una volta è un sogno, ma allo stesso tempo mi dispiace finire così questa partita. Sono stato con lui nella stanzetta prima che tornasse in campo e l’ho visto piangere. E’ un momento duro. Voglio solo augurargli il meglio”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA