SPECIALI / Carcerazione preventiva

La custodia cautelare in carcere, tra gli istituti previsti dal nostro diritto processuale penale, è il più “delicato”: in quanto prevede la restrizione massima della libertà personale in un momento in cui la responsabilità per la presunta condotta illecita non è stata ancora accertata. La delicatezza risiede nel fatto che in un ordinamento in cui vige la presunzione di innocenza, tale istituto dovrebbe essere utilizzato con molta attenzione e come estrema ratio. Con questo speciale cerchiamo di capire meglio il perché.

Carceri, la barbarie preventiva

Le condizioni in cui versano le carceri italiane, alla luce delle normative europee, sono a dir poco inaccettabili, basti pensare al sovraffollamento. Ci parla di questo scandalo MARIO MAURO

Quale giustizia?

Gli ultimi vent’anni sono stati segnati da un uso distorto della carcerazione preventiva. Con la complicità dei mass media, e il formarsi di una “giustizia parallela”. PAOLO TOSONI