SPECIALI / CRISI IN LOMBARDIA

Le inchieste giudiziarie che hanno colpito numerosi membri del Consiglio e della Giunta hanno messo in crisi la Regione Lombardia. Dopo l'arresto dell'assessore alla Casa, Domenico Zambetti, accusato di aver comprato voti dalla 'ndragheta, la crisi è diventata acuta. L'opposizione chiede le dimissione del governatore Roberto Formigoni. Lui annuncia l'azzeramento della giunta e un "governo di tecnici". Prima si parla di elezioni a primavera, poi la Lega preme sull'acceleratore. Infine Formigoni rilancia dicendo di voler andare alle urne in dicembre, a ridosso di Natale. Aperto dibattito anche sulla possibilità o meno di Roberto Formigoni a candidarsi ancora - sono già quattro le sue legislature - alla guida della più popolosa e della più economicamente avanzata regione d'Italia. Le carte si sparigliano ogni giorno: questo speciale vi aiuta a seguire l'evoluzione della scena politica lombarda.