SPECIALI / E l’esistenza diventa una immensa certezza

Filosofi e uomini di cultura si confrontano con i temi della relazione tenuta da Costantino Esposito all’ultimo Meeting per l’amicizia tra i popoli, a Rimini, il 23 agosto 2011, dal titolo “E l’esistenza diventa una immensa certezza”. «L’incertezza ci inquieta proprio perché essa ci provoca a scoprire che, all’inizio, noi siamo indelebilmente segnati da una certezza – ecco il colpo di scena che il nostro stesso essere ci riserva: è solo perché in qualche modo noi la conosciamo già, questa certezza, che possiamo patirne la mancanza».