BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Esteri

GEO-POLITICA/ I "giochi pericolosi" degli Usa contro la Russia

La Russia piange le vittime dell'elicottero abbattuto in Siria e raccoglie le minacce dell'Isis. Per MAURO BOTTARELLI è poi chiaro l'intento degli Usa di muoversi contro Mosca

Vladimir Putin (Lapresse)Vladimir Putin (Lapresse)

Dunque, per il Papa non si può parlare di islam terrorista, perché l'islam è una religione che tende unicamente alla pace. La stessa pace, probabilmente, che ha portato un gruppo di talebani ad attaccare domenica con un camion bomba il Northgate Hotel di Kabul, un compound con sorveglianza armata dove risiedono civili e militari stranieri, situato alla periferia della capitale afghana sulla strada per l'aeroporto. I talebani hanno rivendicato l'attacco, affermando che si tratta «di un posto di lusso per stranieri e l'albergo si trovava lontano dalle case dei civili» , sostenendo infine di aver fatto decine di vittime, notizia che però, fortunatamente, è stata smentita dalle fonti della sicurezza afghana. Perché lo fanno i talebani: perché sono interisti e vogliono combattere milanisti e juventini? Perché amano Ligabue e combattono Vasco Rossi? Oppure lo fanno in nome di un'interpretazione estremistica dell'islam? 

Sempre il Papa, parlando al rientro dalla Polonia, ha detto che il problema del terrorismo è legato a piccoli gruppi radicalizzati, ragazzi a cui abbiamo negato ogni ideale e che quindi si perdono nella droga, nell'alcool o nell'estremismo. Sarà, ma il commando che ha compiuto l'attacco contro gli italiani in Bangladesh era composto da giovani istruiti, ricchi e di ottima famiglia: come lo spieghiamo questo ricorso al determinismo biologico che non quadra? E in nome di chi hanno abbattuto l'elicottero russo in Siria, ieri, i ribelli sunniti fiancheggiati e armati da Usa e Arabia Saudita? Sono tutti morti i passeggeri e l'equipaggio dell'elicottero militare Mi-8 abbattuto nella provincia di Idlib, nella Siria nordoccidentale. Lo ha dichiarato il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, affermando che i cinque sono deceduti «in modo eroico nel tentativo di limitare le vittime civili sul campo». In precedenza, il ministero della Difesa russo aveva annunciato che l'elicottero era stato abbattuto, mentre stava rientrando nella base aerea russa di Khmeimim, dopo una missione di consegna di aiuti umanitari nella città di Aleppo. Il portavoce del Cremlino ha poi espresso profondo cordoglio per le vittime: sono così 18 le vittime russe in Siria dall'inizio dell'intervento militare di Mosca a fianco del regime del presidente siriano Bashar al-Assad. 

Su Internet, a tempo di record, è stato diffuso un video che mostra il relitto dell'elicottero: nel filmato si vedono persone riunite attorno a quel che resta del velivolo, ma anche molto peggio. Le bestie, perché tali sono, hanno fatto strazio dei cadaveri e dei resti, profanandoli in maniera atroce. Bene, questa gente che tanto piace a Hillary Clinton e al Pentagono, perché sono "ribelli moderati" che combattono contro il mostro Assad, in nome di chi ha compiuto quegli atti infami, oltretutto anche sul cadavere di una donna? Chissà il Papa cosa avrà da dire al riguardo, sempre che non sia troppo occupato a organizzare qualche altra iniziativa di fratellanza in favore di telecamera e con la Cei in prima fila ad applaudire? 


COMMENTI
02/08/2016 - In pieno accordo (tranne Papa) (ALBERTO DELLISANTI)

Jiahdismo terrorista sì, ma Islam terrorista no. Il Papa non dice testualmente "l'Islam è una religione che tende unicamente alla pace". Non ne ha alcun bisogno. Dice solo che le religioni tendono alla pace. E che causa del disastro mondiale è l'Occidente (soprattutto)fabbricante di armi, insieme ai possessori finali (compresi quelli che brandiscono pure il Corano, nella edizione loro, di arma di distruzione di massa). Il Papa fa l'unico discorso che potrebbe aiutare tanto Islam, a sottrarsi all'ipoteca iper criminale dello jiahdismo di ISIS e diaspora varia. E dai suoi progenitori: il wahabismo Arabo Saudita, e il salafismo di Fratellanze Musulmane varie che finanziano un gonzo Occidente, Fondazione Clinton tanto per dire. Occidente che finanziariamente si fa "colonizzare" dai potentati in materia, Arabia Saudita e Qatar. Della Turchia non sto a dire. Manca lo spazio. Il Ratisbona del grandissimo Ratzinger non è che abbia poi contribuito alla causa. E penso al conforto nel leggere l'odierno articolo(BELLO)di WaelFarouq. E leggo con sensibilità il punto di pensiero di Bottarelli. O quello che esprime il grande Padre Samir, giusto nella intervista(BELLA)di ieri. Per il resto GRAZIE Bottarelli su tutto. Su Dacca; Aleppo; lo scempio dei caduti russi dell'elicottero; Putin e la reattività tipo Cecenia; batteria di polli (ma con gli artigli!)americana; Putin e il trascendente. Quanta iattanza dei Clinton e Obama su un Trump feccia. Allora, America, sceglierai tra peste e