POIROT E LA STRAGE DEGLI INNOCENTI, RETE 4/ Cast del film dal romanzo di Agatha Christie (23 giugno 2018)

- Matteo Fantozzi

Poirot e la strage degli innocenti, in onda su Rete 4 nel pomeriggio il film tratto dal romanzo scritto da Agatha Christie. Nel cast David Suchet e Amelia Bullmore

poirot_la_domatrice
Poirot e la strage degli innocenti, Rete 4

Il film come Poirot e la strage degli innocenti che si basano sulle storie della grande scrittrice di gialli ha avuto un buon successo al botteghino, con incassi che hanno superato abbondantemente le spese di produzione. Per la realizzazione fu scelta una villa della campagna inglese, qui secondo la regista l’atmosfera era perfetta per le emozioni che il film doveva veicolare agli spettatori. Sicuramente è classica la messa in onda nel pomeriggio che ci permette di raccontare diverse situazioni. Adatto a un pubblico più adulto può attirare comunque chiunque grazie al suo tocco distaccato e a una tensione che è un crescendo grazie a una sorta di sempre più intricati enigmi.

NEL CAST ANCHE AMELIA BULLMORE

Poirot e la strage degli innocenti va in onda oggi alle 16.45 su Rete 4. E’ una pellicola ascrivibile al genere dei gialli essa si basa sull’omonimo volume scritto da Agatha Christie. Il film realizzato grazie al lavoro congiunto di case di produzioni americane e inglesi è uscito nelle sale cinematografiche nel 2010. Esso è stato diretto da un’artista del genere, Charles Palmer, egli baso la propria lavorazione su un cast di attori di buon livello (David Suchet, Amelia Bullmore, Zoe Wanamaker, Deborah Findlay). La pellicola nonostante il recente anno di produzione è già stata visionata parecchie volte all’interno dei palinsesti televisivi italiani, riscuotendo sempre un ottimo successo tra gli amanti del genere giallo-poliziesco.

POIROT E LA STRAGE DEGLI INNOCENTI, ECCO LA TRAMA DEL FILM

Il giallo da risolvere questa volta nasce quando una giovane ragazzina di tredici anni, Joyce Reynolds, comunica agli astanti di una festa di ricordare un omicidio a cui aveva assistito anni prima. Quasi tutti gli invitati non credono al racconto dell’adolescente, ma una di essi La scrittrice di gialli Ariadne Oliver capisce che i particolari raccontati sono troppo veritieri per far parte delle fantasie di un’adolescente. La donna inizia ad indagare in maniera autonoma, la sua voglia è quella di scoprire i maggiori particolari possibili allo scopo di suffragare il racconto di Joyce e far intervenire successivamente gli investigatori. Nel proseguo della festa accade però qualcosa di totalmente inaspettato. La ragazzina viene trovata infatti morta, le modalità del decesso fanno capire che è stata uccisa. Joyce viene ritrovata infatti affogata, con la testa spinta in un secchio d’acqua. Nonostante l’inquietudine che colpisce Ariadne la donna mantiene la sua lucidità e dopo aver preso più particolari possibili sulla scena del crimine chiama il suo amico, il grande ed infallibile investigatore Poirot. L’uomo inizia cosi ad indagare e nonostante le minacce che riceve dipana una matassa che negli anni aveva portato ad una vera e propria… strage degli innocenti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori