The Post, storia vera/ Graham e Bradlee icone di una piccola ribellione contagiosa

- Jacopo D'Antuono

The Post, la storia vera del film. La battaglia di Graham e Bradlee, icone di una piccola ribellione contro il Governo americano

the-post-tom-hanks_web
Una scena del film "The Post" (Foto dal web)

The Post, storia vera: la battaglia ribelle della stampa, il coraggio di Katharine Graham e del suo caporedattore Ben Bradlee

Il film The Post trae spunto dalle battaglie intraprese dall’editore Katharine Graham e dal caporedattore Ben Bradlee, che pubblicarono alcuni documenti federali contenenti una realtà molto diversa rispetto a quella raccontata ai cittadini sul Vietnam e sul ruolo del Governo americano. Katharine Graham e Ben Bradlee, nel film interpretati da Meryl Streep e Tom Hanks, lavorarono ad un’analisi approfondita sui rapporti tra Stati Uniti e Vietnam che smontava, fondamentalmente, le tesi rifilate agli elettori e allo stesso Congresso da parte di quattro presidenze per quanto riguarda costi, iniziative ed esiti del conflitto. Documenti che furono inizialmente pubblicati dal New York Times e che portarono Nixon a chiedere il blocco della stampa.

The Post, la storia vera del film: la sentenza della Corte Suprema, il ruolo di Kay Graham e Ben Bradlee

Fu proprio in quel momento che si inserirono Kay Graham e Ben Bradlee, con la storia narrata in The Post.
Senza badare alle conseguenze legali, i due decisero di portare avanti il lavoro svolto Times pubblicando altro materiale confidenziale, diventando icone di una piccola grande ribellione. Nel frattempo la sentenza della Corte Suprema rigettò la richiesta presidenziale, accelerando le indagini dei media. “La stampa dev’essere al servizio dei governanti, non dei governatori. Solo una stampa libera e senza costrizioni può rilevare gli inganni del Governo”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA