BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Il Milan su Adebayor. Sheva ringrazia Berlusconi e medita il ritorno

Pubblicazione:mercoledì 30 aprile 2008

Che il Milan voglia fare le cose in grande ormai non è più un mistero. Le trattative sono iniziative con 2 stelle del campionato inglese: Emmanuel Adebayor e Andriy Shevchenko.

Ieri il procuratore del giocatore dell’Arsenal era a Milano e si è visto con uomini mercato della società rossonera. Hanno così iniziato a intavolare la trattativa e a sondare le disponibilità del club di Via Turati, lasciando intendere un interesse reciproco.
Da non scartare la pista che riporterebbe in rossonero Andriy Shevchenko. Il procuratore Fabio Parisi ha ammesso nei giorni scorsi la fattibilità di un trasferimento dell’ucraino. «Se Abramovich darà l’ok per un trasferimento in prestito gratuito per un anno, io credo che l’operazione si farà. Galliani è sempre stato chiaro su questo».

E oggi, rispondendo ai microfoni di Sky Sport, l’attaccante del Chelsea ha parlato del prossimo derby, della sua carriera e su un possibile suo ritorno ha detto: «Non sono autorizzato a parlare del mio futuro. Il mio legame con il Milan è sempre stato grande. Non importa se torno o no, perché questa squadra mi ha dato tanto, mi ha fatto crescere come calciatore e mi ha fatto vincere il Pallone d’Oro, la Champions League. Ho grandi ricordi». Riguardo alle parole di Silvio Berlusconi, che agli inizi di aprile aveva ammesso di volerlo a tutti i costi, Sheva ha affermato che «il presidente è sempre stato molto carino con me, lui mi ha suggerito di prendere casa ad Antigua, io l’ho ascoltato e ho fatto un grande investimento. Il posto è veramente molto bello, in questa bellissima baia, e lo ringrazio ancora tanto per tutto quello che ha fatto per me, è molto vicino al mio cuore. Mi ha aiutato tanto, in tante cose»



© Riproduzione Riservata.