BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

PAPA FRANCESCO/ Il premio Nobel Esquivel: Bergoglio non è mai stato complice della dittatura in Argentina

In molti accusano il nuovo Papa argentino di essere stato complice della dittatura militare del suo paese, ma a difenderlo è il premio Nobel per la pace, Esquivel

Foto: InfoPhoto Foto: InfoPhoto

Non ci è voluto molto, dopo la notizia dell'elezione dell'arcivescovo di Buenos Aires Jorge Bergoglio a nuovo Pontefice che sulla Rete soprattutto sui social network si scatenassero le critiche. Secondo diversi articoli pubblicati anche in Argentina, Papa Francesco sarebbe stato più o meno colluso con la feroce dittatura sanguinaria dei militari che governarono per molti anni in Argentina. Un Papa dunque che si sarebbe macchiato di colpe gravi sostenendo la repressione fascista dell'esercito argentino. Sul tema si è sentito in dovere di intervenire un illustre compatriota del nuovo Papa, il premio Nobel Adolfo Perez Esquivel durante una intervista con la televisione inglese Bbc. Esquivel, che di dittatura se ne intende avendola fieramente combattuta e aver vinto il premio Nobel per la pace nel 1980 proprio per il suo impegno pacifista e anti fascista, ha detto che se è vero che ci furono vescovi ed esponenti della Chiesa cattolica argentina implicati con la dittatura, non è il caso del nuovo Papa. "Non c'è alcun legame tra Bergoglio e la dittatura che imperversò dal 1976 al 1983" ha detto. Il premio Nobel ha ricordato l'impegno per i prigionieri incarcerati dal regime, ad esempio di alcuni sacerdoti ma non solo. Inoltre ha detto che a Bergoglio viene rinfacciato di non aver fatto abbastanza per chiedere la scarcerazione di due sacerdoti quando era responsabile della Compagnia di Gesù, ma ha spiegato che numerosi vescovi chiesero la liberazione senza ottenere nulla. Uguale parere è stato espresso da altri autorevoli rappresentanti argentini come il governatore della provincia di Buenos Aires che ha detto che chi conosce il nuovo Papa sa che è un uomo del dialogo. 

© Riproduzione Riservata.