BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Sangue al Gaslini /La bufala sull'attentato di Nizza: il testo del messaggio che ha allarmato gli internauti (Oggi, 15 luglio 2016)

Sangue al Gaslini, la bufala sull’attentato di Nizza per “aiutare i bambini”. La smentita dell'Istituto sull'arrivo di bambini da soccorrere. Ultime notizie oggi, 15 luglio 2016

Attentato Nizza (LaPresse) Attentato Nizza (LaPresse)

Non si placano neanche di fronte alla sofferenza le bufale che circolano in rete, veicolate dagli stessi utenti che, allarmati dalla situazione, cercano di rendersi utili attraverso il passaparola mediatico. In occasione degli attentati di Nizza, si è diffusa velocemente in rete una nuova bufala, quella di una presunta richiesta di sangue da parte dell'Ospedale Gaslini di Genova per far fronte all'emergenza sanitaria di queste ultime ore, ma il messaggio si è rivelato uno scherzo di cattivo gusto. Questo il testo, come riportato da Il Secolo IXI: "Al Gaslini hanno bisogno di sangue, stanno arrivando 30 bambini da Nizza. Per info chiamate il centralino… Fate girare per favore, condividete". Il messaggio è stato condiviso in maniera automatica, ma da dalle ultime notizie risulta che le scorte di sangue per aiutare gli ospedali francesi a fronteggiare l'emergenza sono state già preparate da tempo.

Dopo l'attentato di Nizza in cui ieri sera sono state uccise 84 persone, si è diffusa la notizia di una presunta richiesta di sangue all'ospedale Gaslini di Genova per l’arrivo di bambini da soccorrere. Si tratta però di una bufala come sottolinea lo stesso ospedale. Il Presidente dell’Istituto “Giannina Gaslini” Pietro Pongiglione dichiara infatti, come riporta Liguria Oggi: “L’Istituto Giannina Gaslini si stringe intorno alle famiglie di tutte le vittime e in particolare dei piccoli deceduti o feriti nella terribile tragedia di Nizza. Vogliamo esprimere vicinanza e solidarietà a nome di tutti gli operatori dell’Istituto Gaslini alla popolazione francese così duramente colpita mettendo l’Istituto e tutte le sue competenze a completa disposizione per qualunque evenienza si renda necessaria”. E aggiunge: “Un ringraziamento particolare a tutte le persone che generosamente si sono rivolte oggi al Gaslini per offrire aiuto, ma allo stato attuale la Direzione Sanitaria informa che non sono previsti arrivi di bambini coinvolti nella strage, non si rende quindi necessaria alcuna raccolta di sangue straordinaria“.

© Riproduzione Riservata.