BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Maturità 2014 / Esami di Stato in diretta, la classifica: la "Tecnologia pervasiva" è la traccia più scelta (news e aggiornamenti oggi 18 giugno 2014)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(Infophoto)  (Infophoto)

MATURITA' 2014, L'ESAME DI STATO IN DIRETTA: QUAL E' STATA LA TRACCIA PIU' SCELTA? Quasi un terzo dei maturandi, il 28,5%, ha scelto il saggio breve sulla "Tecnologia pervasiva". È quanto emerge dalle rilevazioni effettuate dal Ministero dell'Istruzione su un campione di 400 istituti al termine della prima prova scritta dell'esame di maturità 2014. Al secondo posto, con il 17,7% delle preferenze, c'è il tema di ordine generale "Il rammendo delle periferie" in cui è stata chiesta una riflessione a partire dalle parole dell'architetto e senatore a vita Renzo Piano. Terzo, a poca distanza, ecco il saggio breve di ambito Artistico-Letterario "Il dono", scelto dal 17% dei maturandi. Il Miur fa sapere in un comunicato che a seguire (15,5% delle preferenze) è stato scelto il saggio di ambito Storico-Politico "Violenza e non violenza: due volti del Novecento", mentre è stato svolto dal 13,3% dei candidati il saggio di ambito Socio-Economico "Le nuove responsabilità". Come previsto, l'analisi della poesia di Salvatore Quasimodo, "Ride la gazza, nera sugli aranci", ha totalizzato il 4,2% delle preferenze, eppure a sorpresa l'ultimo posto (3,8% delle preferenze) spetta al tema storico "L'Europa del 1914 e l'Europa del 2014: quali le differenze?".

MATURITA' 2014, L'ESAME DI STATO IN DIRETTA: IL COMMENTO DI GIANNI MEREGHETTI Anche Gianni Mereghetti, docente di storia e filosofia, ha commentato le tracce dell’esame di maturità proposte oggi agli studenti dal ministero dell’Istruzione. I temi e gli argomenti pensati dal Miur, spiega Mereghetti, “non hanno altra pretesa se non di sollecitare ogni studente a parlare di sé in rapporto con il mondo contemporaneo e i problemi più emergenti. Il tema della fanciullezza, il dono, la non violenza, le frontiere della tecnologia, la prima guerra mondiale a confronto con l'oggi, le periferie e il drammatico confronto tra sviluppo e sottosviluppo, sono  tutte tematiche che hanno sorpreso e superato ogni più ottimistica attesa”. Bisogna dunque riconoscere a chi ha proposto queste tracce di essere “riuscito a mettere in campo le questioni più interessanti della contemporaneità per chiedere agli studenti di oggi come le sappiano vivere, come le affrontino e come tentino di risolvere”. Mereghetti spiega anche che vi è un filo rosso che lega le diverse tematiche proposte, “ed è che l'umano vive perché è in relazione con gli altri. Vi è un limite nelle relazioni, ma si evidenzia l'umano in quella inarrestabile tensione ad andare oltre gli stessi limiti che in ogni  tentativo emergono. Non è più il super-uomo nichilista a dominare, ma il realismo che fa della contemporaneità l'epoca post-moderna: dopo che l'uomo ha voluto conoscersi per superare ogni barriera, oggi l'uomo è rapporto con l'altro uomo e in questo rapporto si compie".

MATURITA' 2014, L'ESAME DI STATO IN DIRETTA: ANCHE IL MARI' GIRONE SOTTO ESAMI  Anche uno dei due marò trattenuti in India da circa due anni ha affrontato  questa mattina gli esami di stato. Si tratta di Salvatore Girone, accusato insieme al compagno d'armi Massimiliano Latorre di aver ucciso alcuni pescatori per errore, che dall'India ha eseguito la prova di italiano. Sarà la commissione d'esame dell'istituto tecnico professionale Marconi di Bari a esaminare il suo elaborato. Girone ha scelto di commentare la frase di Renzo Piano, quella sulla fragilità e la bellezza dell'Italia.

MATURITA' 2014, L'ESAME DI STATO IN DIRETTA: I COMMENTI SU TWITTER Arrivano dal web e dai social network i primi commenti dei maturandi che oggi, mercoledì 18 giugno, hanno affrontato la prima prova dell’esame di stato. Le tipologie erano tre e sette le tracce disponibili, tra di esse: la poesia di Quasimodo come analisi del testo, una frase dell’architetto Renzo Piano nella sezione del tema generico, ma anche spunti dal mondo tecnologico derivanti da un articolo pubblicato sul quotidiano L’Espresso, e molto altro. Se per alcuni le tracce non sono apparse così malvagie (“Devo dire che le tracce non erano affatto male”, ha scritto un utente su Twitter), altri sembra che si siano completamente affidati solamente a ciò che avevano sotto mano e nella testa, sfoderando tanto di artigli: "Renzo Piano, chiunque tu sia, sappi che ti ho criticato alla grande", si legge ancora. Ma la più grande delusione per molti è stata certamente l’analisi del testo, visto che in tanti hanno fatto sapere di non aver quasi mai affrontato nel programma di studi l’autore Salvatore Quasimodo. Basta vedere commenti del tipo “Analisi di testo: poesia di Quasimodo. Indovinate qual è stato l'unico autore che non abbiamo fatto quest'anno?", oppure “abbiamo fatto quasi tutti gli autori in programma! TRANNE QUASIMODO”.

MATURITA' 2014, L'ESAME DI STATO IN DIRETTA: I COMMENTI DEGLI STUDENTI Primi commenti da parte degli studenti che hanno terminato la prova di italiano con un po' di anticipo. Sembra che la scelta di Quasimodo non sia piaciuta a molti, infatti si lamentano che il poeta sebbene fosse in programma non sia stato trattato in modo approfondito oppure per niente per la solita mancanza di tempo. Come si sa molto quotato nel toto tema nei giorni scorsi era Gabriele D'Annunzio che in molti avrebbero preferito. Sembra che diversi studenti abbiano optato dunque per il tema sulla tecnologia pervasiva, quindi quello sulla violenza. Un giudizio generale è che comunque le trecce erano piuttosto difficili, e i documenti allegati troppo vaghi.



  PAG. SUCC. >