11enne rapina supermercato a Ferrara/ Incastrato grazie ai social, aveva rubato 6mila euro

- Lorenzo Drigo

11enne rapina un supermercato a Ferrara con una refurtiva di circa 6mila euro: incastrato dopo due mesi grazie ai social e alle videocamere di sorveglianza

Spesa Supermercato Fresco Ansa1280 640x300.jpeg (Ansa)

È stata un’indagine abbastanza lunga, durata per quasi due mesi e che si è finalmente conclusa con l’arresto di un 11enne, colpevole di una rapina dal valore di 6mila euro ai danni di un supermercato di Ferrara: un colpo grosso che da marzo ad oggi gli aveva dato la falsa illusione di essere riuscito a scamparla, tanto da vantarsene sui social, elemento cruciale nelle indagini. Per ora, comunque, non ci sono ancora conferme effettive che l’11enne sia l’autore della rapina nel supermercato, ma gli elementi in mano agli inquirenti sembrano essere abbastanza esaustivi ed ora si attende solamente che il giovane si assuma le responsabilità del furto.

Il ragazzino, ora trattenuto nella questura di Ferrare, sembra essere incensurato, senza precedenti rilevanti, nonché italiano: non è chiaro, però, se sia cresciuto in un ambiente a rischio o se la rapina al supermercato sia solamente frutto della goliardia adolescenziale o – ma non emergono dettagli in questa direzione – di una qualche sfida che ha coinvolto l’11enne. Per ora sarebbe l’unico sospettato, ma non si esclude che possa aver agito in comune accordo con qualche amichetto, oppure (alternativa più grave trattandosi di coercizione) con un adulto.

Ferrara: la rapina dell’11enne al supermercato, in pieno giorno sotto gli occhi dei dipendenti

La rapina, come anticipavamo, risale allo scorso marzo, quando in pieno giorno i dipendenti di un supermercato centrale di Ferrara hanno visto un ragazzo di bassa statura – appunto, l’11enne ora finito in caserma – entrare e dirigersi con passo sicuro verso un’area tecnicamente riservata al personale. Nessuno l’avrebbe fermato, almeno fino a quando il giovane ha frugato in una cassetta recuperando una chiave, con la quale ha tranquillamente aperto la cassaforte rubando tre astucci con l’incasso delle ultime giornate non ancora depositato.

Resasi conto che quello che stava accadendo era a tutti gli effetti una rapina, una dipendente del supermercato si è avventata sul rapitore, cercando di bloccarlo: tentativo vano e che le è costato un violento spintone e una caduta, ma che le ha permesso di sfilargli lo zainetto e recuperare due dei tre astucci trafugati, mentre l’ultimo – nascosto nel giubbotto – conteneva circa 6mila euro. Grazie alle telecamere di sorveglianza che hanno immortalato l’11enne, unite alle testimonianze dei tanti presenti nel supermercato e alle informazioni raccolte sui social, la rapina è stata (tardivamente) sventata.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Cronaca

Ultime notizie