Andrea Sannino/ “Trovarmi qui è un sogno, da bambino desideravo…” (Domenica in)

- Fabiola Iuliano

Andrea Sannino ospite a Domenica in per celebrare Renato Carosone. Il cantante, per la seconda volta nel salotto di Mara Venier, spiega di aver…

andrea sannino 640x300
Andrea Sannino ospite a Domenica in

Andrea Sannino è ancora una volta tra gli ospiti di Domenica in, in seguito alla promessa fatta da Mara Venier, al suo pubblico, esattamente sette giorni fa. L’artista napoletano, in particolare, torna in scena per celebrare Renato Carosone, un artista immenso che negli anni, più di chiunque altro, ha influenzato la sua formazione musicale: “è stato tra i primi artisti che ho scoperto perché mi incuriosiva il fatto che da bambino ascoltavo la sua musica, sentivo il nome della mia città, Resina di Ercolano, ed era un’emozione grandissima”. Ma le cose che lo legano a Renato Carosone sono diverse, a cominciare dal luogo di nascita che accomuna entrambi: “Adesso che sto preparando il musical – spiega Andrea Sannino – ho scoperto che è nato a Piazza Mercato, a Napoli, e io sono nato al Loreto Mare, un ospedale che sta a Piazza Mercato. Sento – aggiunge il cantante – che c’è una linea che mi porterà fortuna”.

ANDREA SANNINO A DOMENICA IN: “CANTAVO CON I TUOI OSPITI”

Esattamente sette giorni fa, Andrea Sannino ha avuto la possibilità di esibirsi per la prima volta a Domenica in con uno dei suoi brani. Si tratta, per il cantante napoletano, della vera e propria realizzazione di un sogno, come egli stesso spiega nel corso dell’intervista: “Io non ci credo – conferma l’artista partenopeo nel salotto di Mara Venier – fino a due settimane fa per me era un sogno. Trovarmi qui. Io – aggiunge – cresciuto in questa casa ad Ercolano con mamma, papà e due sorelle. La casa – spiega Sannino – era talmente piccola che non avevo la cameretta. Dove giocavamo mangiavamo, avevamo il letto, c’era tutto. Iniziava la tua Domenica In – ricorda quindi l’artista – e mia sorella, per farmi sentire importante, prendeva un cacciavite giallo e nero e iniziava a dire ‘signore e signori Andrea Sannino‘ e io sbucavo dal letto e cantavo insieme ai tuoi ospiti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA