Anna Bonamigo, moglie Adriano Panatta/ Avvocato con un passato in AN (Il filo rosso)

- Alessandro Nidi

L’ex campione di tennis e la donna si sono sposati nel mese di ottobre, alla presenza di pochi invitati come previsto dal protocollo anti Covid

Anna Bonamigo e Adriano Panatta 640x300

Anna Bonamigo, da alcune settimane, è la moglie di Adriano Panatta, storico campione del tennis italiano che quest’oggi, sabato 21 novembre 2020, sarà il primo ospite della nuova trasmissione di Rai Due “Il filo rosso”, condotta da Paola Perego e in onda ogni sabato alle 14. Probabilmente, nel corso della chiacchierata con la presentatrice televisiva, che dovrebbe avvenire in collegamento video a causa delle restrizioni imposte dal Coronavirus e delle difficoltà attualmente esistenti in materia di spostamenti tra regioni, Panatta parlerà anche della decisione di convolare nuovamente a nozze dopo la fine della sua storia d’amore (e del matrimonio) con Rosaria Luconi, la madre dei suoi tre figli, Niccolò, Alessandro e Rubina. Un “sì” pronunciato nel mese di ottobre a Venezia, la città dell’amore, presso il municipio di Ca’ Farsetti, in una cerimonia officiata dal magistrato Carlo Nordio, molto amico della coppia, e tenutasi con la formula del rito civile, alla presenza dei familiari degli sposi e di alcuni amici, nel pieno rispetto delle norme anti Covid.

ANNA BONAMIGO: AVVOCATO CON UN PASSATO IN AN

Adriano Panatta e Anna Bonamigo si sono sposati da poco, ma la loro frequentazione è datata. Stando a quanto ricostruito dai principali rotocalchi “rosa”, i due si sarebbero incontrati per la prima volta a Capri nel 2013 e lui, pazzo d’amore per lei, avrebbe addirittura lasciato la sua Roma per trasferirsi a vivere con lei in Veneto, dove Panatta è ormai di casa da sei anni. Anna Bonamigo, 66 anni, è avvocato e possiede uno studio di diritto societario e commerciale. In passato ha anche militato politicamente tra le fila di AN (Alleanza Nazionale). Per lei il vincitore del Roland Garros 1976 ha fatto carte false, sino a portarla all’altare: “Sposarsi è un percorso naturale – ha raccontato recentemente ai microfoni de ‘Il Corriere della Sera’ -. Ero separato, poi ho divorziato. ‘Che ne dici, lo facciamo?’, ho chiesto ad Anna. E lei: ‘Perché no?’. Del matrimonio avrei parlato io stesso, ma la notizia è girata prima che la potessi annunciare: va beh, a me sinceramente non pare una notizia sensazionale, però è una bella idea, non mi nascondo”.

ANNA BONAMIGO, SPOSA DI PANATTA DOPO 7 ANNI

Non si conoscono molti dettagli circa il profilo della sposa di Adriano Panatta, Anna Bonamigo, anche se l’ex azzurro del tennis ha confessato a “Il Corriere della Sera”, accantonando per un attimo l’ironia che aveva permeato le risposte antecedenti, che il desiderio di sposarsi era forte e radicato in entrambi, dopo sette anni di frequentazione. “Non ci si sposa per scherzo. Io ci credo, eccome se ci credo. Il matrimonio è una cosa seria ed era un desiderio di entrambi. Mio e di Anna. Ci si sposa con grande serenità dopo quasi sette anni che stiamo insieme”. Nessun viaggio di nozze ha però potuto fare da sfondo alla loro unione, complice il periodo storico difficile e problematico che tutta Italia (e non solo: l’Europa e il mondo sono ancora in lotta contro la pandemia di Coronavirus, ndr) sta vivendo. “Io e Anna ci siamo chiesti: ‘Ma ‘ndo andiamo con il COVID?‘. Ci si sposa, si fa un brindisi, poi belli tranquilli torniamo a casa nostra a Treviso. Mica siamo sposini novelli! Con Anna ci sposiamo perché stiamo bene insieme. Tutto qui”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA