Anthony Albanese, chi è nuovo premier Australia/ Origini italiane: papà di Barletta

- Silvana Palazzo

Chi è Anthony Albanese, il nuovo premier dell’Australia: è il primo di origini italiane, papà Carlo era di Barletta. Era convinto fosse morto, poi l’incredibile incontro…

anthony albanese australia 2022 lapresse 640x300
Anthony Albanese, nuovo premier Australia (Foto: LaPresse)

Anthony Albanese è il nuovo primo ministro dell’Australia. E c’è un pizzico di Italia, perché il padre del leader del partito laburista che ha vinto le elezioni in Australia era di Barletta, in Puglia. Quindi, sarà il primo premier di origini italiane a guidare il Paese. Nato a Sydney 59 anni fa ha padre pugliese, appunto, e madre di origini invece irlandesi, Maryanne Ellery. I due si conobbero durante una crociera nel 1962, perché Carlo Albanese lavorava a bordo della nave come steward durante l’unico viaggio oltreoceano della sua vita in Asia ed Europa.

Ebbero una fugace relazione, poi al termine del viaggio Carlo rientrò in Italia, invece la donna era single e incita di quattro mesi, come viene raccontato nella biografia del 2016, “Albanese: Telling it Straight“. Quindi, Anthony è stato cresciuto solo dalla madre. La donna aveva sempre raccontato al figlio che il padre era morto in un incidente stradale. Voleva evitare uno “scandalo” visto che la sua famiglia era molto cattolica.

ANTHONY ALBANESE E LA “CACCIA” AL PADRE

Quindi, mise in giro a notizia che Carlo Albanese era morto in un incidente d’auto poco dopo il matrimonio in Europa. Solo in punto di morte la madre svelò la verità al figlio, che all’epoca aveva 14 anni. Così Anthony Albanese si mise sulle tracce del padre. Grazie ai documenti della vecchia compagnia di navigazione, riuscì a risalire al padre e a contattarlo. Il primo incontro tra i due avvenne nel 2009 a Barletta. Poi il padre Carlo morì nel 2014, ma in Puglia ci sono i due fratelli del neo premier dell’Australia che Carlo Albanese ha avuto in Italia.

Per quanto riguarda, invece, la carriera politica di Anthony Albanese, è entrato nel partito laburista già da studente universitario. Nel 1996 è diventato per la prima volta parlamentare, mentre è stato due volte ministro, nel 2007 e nel 2013. I suoi cavalli di battaglia sono la difesa della sanità pubblica e la tutela dei diritti civili delle minoranze.





© RIPRODUZIONE RISERVATA