Antonella Bechi Piaggio, figlia adottiva Enrico Piaggio/ Matrimonio con Umberto Agnelli e un triste destino

- Emanuele Ambrosio

Antonella Bechi Piaggio è stata la figlia adottiva di Enrico Piaggio e prima moglie di Umberto Agnelli: una donna riservata, forte, di carattere

Antonella Bechi Piaggio, figlia adottiva Enrico

Chi è Antonella Bechi Piaggio?

Antonella Bechi Piaggio è la figlia adottiva di Enrico Piaggio, l’imprenditore italiano la cui vita rivive nella serie evento “Enrico Piaggio. Un sogno italiano” in onda da martedì 12 novembre 2019 in prima serata su Rai1. Antonella Bechi è nata a Roma il 2 novembre 1938 da Paola Antonelli e dal colonnello Alberto Bechi Luserna, una famiglia di origine toscana. La ragazza successivamente viene adottata dal secondo marito della madre, ossia Enrico Piaggio, lo storico produttore della vespa Piaggio. La sua vita era in un certo senso predestinata visto che, una volta entrata in una delle famiglie più importanti d’Italia, incontra tutti i più importanti imprenditori. Nel 1959, all’età di 21 anni, sposa in prime nozze Umberto Agnelli; un amore importante da cui nascono due splendidi gemelli di nome Alberto ed Enrico che però muoiono pochi giorni dopo la nascita. Successivamente la donna resta nuovamente incita e dà alla luce Giovanni Alberto Agnelli, conosciuto con il nome di Giovannino morto all’età di 33 anni per un terribile cancro.

Antonella Bechi Piaggio e il matrimonio con Umberto Agnelli

Un destino tragico quello della famiglia Agnelli, visto che dopo la morte dei primi due figli, Antonella Bechi Piaggio è chiamata a dire addio al terzo figlio Giovanni “Giovannino” Alberto Agnelli. Nel frattempo la donna nel 1974 divorzia da Umberto Agnelli per sposarsi, nello stesso anno, con il duca Uberto Visconti di Modrone, esponente di una nobile famiglia lombarda radicata nel mondo industriale. Un secondo importante amore da cui nasce una figlia di nome Chiara. In quegli anni Antonella lascia l’Italia e si trasferisca ad Atlanta, in Georgia. La morte del figlio Giovannino, che ha seguito nel lunghissimo calvario della sua marita, la spinge ad accettare di ricoprire l’incarico di consigliere di amministrazione della Piaggio quasi come a continuare il lavoro del figlio scomparso troppo presto.

Antonella Bechi Piaggio e il figlio Giovanni “Giovannino” Alberto Agnelli

Così Antonella comincia a fare spola tra l’America e la Val d’Arno facendo spesso tappa presso la la tenuta Varramista dove il figlio Giovannino aveva deciso di vivere con la moglie Avery Howe. “Una persona riservata, forte, di carattere” così viene ricordata da chi ha avuto l’onore di conoscere questa donna che tanto ha rappresentato per la famiglia Agnelli e soprattutto per l’azienda di Pontedera. Durante la presentazione del Museo Dedicato alla Piaggio, Antonella si è commossa ascoltando le parole di Veltroni, allora Presidente del Consiglio, che ha ricordato la sua amicizia con Giovannino. Antonella Bechi Piaggio è scomparsa a soli 60 anni, nel 1999, negli Stati Uniti per via di una grave forma di cardiopatia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA