ARIANNA ERRIGO SI E’ SPOSATA/ “Grazie a tutti per aver fatto parte del nostro sogno”

- Emanuele Ambrosio

Arianna Errigo ha sposato Luca Simoncelli presso il Castello di Santa Severa a Santa Marinella: “è stata una serata indimenticabile!

Arianna Errigo matrimonio

Arianna Errigo, la schermitrice italiana ha sposato il suo Luca Simoncelli. La campionessa del mondo nel 2013 e nel 2014 ha detto si al suo compagno nella splendida cornice del Castello di Santa Severa a Santa Marinella in provincia di Roma. Una cerimonia intima a cui ha partecipato le famiglie, gli amici e diversi compagni della Nazionale. Un matrimonio che la campionessa di sciabola e fioretto ha voluto celebrare anche sui social dove ha pubblicato qualche scatto della cerimonia. Dallo scambio di promesse ed anelli fino al bacio con il suo amore Luca. Il tutto accompagnato da una dolcissima didascalia: “…e vissero felici e contenti! È stata una serata indimenticabile! Grazie a tutti per aver fatto parte del nostro sogno, con la vostra energia avete animato la serata oltre ogni aspettativa”.

Arianna Errigo contro Federscherma: ecco perché

Il braccio di ferro tra Arianna Errigo e la scherma finisce in Tribunale. La campionessa del mondo per gli anni 2013 e 2014 voleva partecipare alle prossime Olimpiadi sia nella categoria fioretto, che sciabola, ma qualcosa è andato storto. Sembrerebbe davvero complicato per la schermitrice poter gareggiare in entrambe le categorie, che a Sky.it ha dichiarato tutto il suo rammarico: “ho costruito tutta la mia carriera sul fioretto, è il mio tutto. Ma la sciabola mi dà quella freschezza, quell’entusiasmo, quella novità che in questo momento a me serviva. In realtà il mio sogno parte tanti anni fa un po’ per caso”. La Errigo, infatti, non potrà gareggiare in entrambe le armi da scherma considerate due gare a parte. “La sciabola mi ha aiutato a trovare nuovi stimoli dopo Rio. Sicuramente fioretto e sciabola sono due armi che non si assomigliano, sono completamente l’opposto. Hanno dinamiche diverse da ogni punto di vista, sia di allenamento di gara, di tecnica, di preparazione atletica. Qualora riuscissi, sarebbe una impresa. Nessuno l’ha mai fatto” ha detto la campionessa.

Arianna Errigo: “tutti mi sono stati vicino”

In questa battaglia legale, Arianna Errigo ha trovato conforto e coraggio non solo nella famiglia, nel compagno e negli amici, ma anche nei colleghi e le colleghe della Nazionale. “Oltre alla mia famiglia, ai miei amici, devo dire che le mie compagne di squadra e pure le avversarie straniere mi sono state vicino” – ha dichiarato la campionessa di scherma, che ha poi aggiunto:” confesso che mi hanno stupito, non me lo aspettavo. Il nostro è uno sport spietato, individuale, molte atlete mi hanno mandato messaggi: se possiamo fare qualcosa…E questo mi ha fatto veramente piacere. Tanto. E’ stata la cosa più bella che ho vissuto in questi anni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA