Atac Roma, boom di domande per 147 posti da operaio/ Richieste oltre ogni previsione

- Raffaele Graziano Flore

Atac, boom di domande a Roma per 147 posti da operaio: il bando dell’azienda dei trasporti capitolina registra numeri oltre ogni previsione. Oltre 1000 domande in 10 giorni

Roma, bus Atac
Roma, bus Atac (Web, 2018)

Un vero e proprio boom di domande che, stando a quanto ci si aspettava, è andato oltre ogni previsione: sarebbero state infatti oltre 1000 le domande inoltrate all’Atac di Roma nell’arco di poco più di una settimana a seguito della pubblicazione di un bando in cui si mettevano a disposizione 147 posti da operaio. Scaduto lo scorso 24 giugno, l’avviso pubblico della municipalizzata capitolina che si occupa dei trasporti e che nella giornata di oggi è coinvolta nell’ennesimo sciopero che ha mandato ovviamente in tilt la circolazione pare aver riscosso grande successo stando a quanto comunicato dai vertici della stessa azienda: i posti di lavoro, è bene ricordarlo, non sono però a tempo indeterminato ma si parla di una assunzione con contratto a termine di 24 mesi ma hanno suscitato comunque l’attenzione di molti cittadini e fanno il paio con quanto accadde tempo fa quando il bando riguardava invece l’assunzione di nuovi autisti e non di operai e che dovrebbe portare entro il 2019 all’assunzione (sempre con contratti a tempo indeterminato) di 250 unità di personale.

BOOM DI DOMANDE PER IL NUOVO BANDO ATAC

Il grande numero di risposte al bando per 147 posti (rivolto ad operai con diverse qualifiche e specializzazioni) pubblicato da Atac solo lo scorso 12 giugno mostra una particolare attenzione anche se, come accennato, si tratta di contratti a tempo determinato: prima dell’assunzione sarà comunque necessario sostenere una visita medica per verificare l’eventuale idoneità con la mansione lavorativa, seguita da test psico-attitudinali che combinati assieme daranno vita alle graduatorie finali che vedranno solamente un decimo dei partecipanti essere assunti. Il suddetto bando rivolto agli operai, assieme a quello per gli autisti, è la testimonianza della nuova fase vissuta dall’azienda romana dei trasporti che sta cercando faticosamente di rinnovarsi anche dal punto di vista del personale e, vista l’imponente risposta ricevuta, va sottolineato che sono state superare anche le previsioni di Atac stessa che non si aspettava un’adesione di questa entità e con tali cifre.



© RIPRODUZIONE RISERVATA