Bankitalia/ Un figlio costa 540 euro al mese, in calo di 100 euro per la pandemia

- Maria Melania Barone

Bankitalia stima la spesa media per ogni figlio che durante la pandemia è calata da 640 euro al mese a 540.

Congedo parentale
Riforma congedo parentale 2022

Quanto costa avere un figlio? Per  dare una risposta a questa domanda ci ha pensato Bankitalia che ha fatto i conti attraverso la sua relazione annuale: con le restrizioni covid 19, nel 2020 la spesa si è abbassata a 540 euro, mentre prima era di 640 euro al mese.

Bankitalia: analisi sulla variazione di spesa dal 2017 al 2020

La pandemia e l’aumento dei prezzi hanno causato una contrazione dei consumi anche per quanto concerne la spesa per ogni figlio: questa inizialmente si era abbassata a 580 euro e includeva viaggi e tempo libero.

All’interno della relazione annuale di Bankitalia, è stato valutato un periodo di 3 anni che va dal 2017 al 2020. L’analisi comprende tutte quelle famiglie composte da due adulti e con uno o più figli.

Bankitalia: differenze tra nord e sud

Le spese per i figli comunque variano anche su base territoriale: l’incidenza sul reddito resta identica anche se le spese differiscono tra nord e sud. La differenza del costo della vita rende il gap meno evidente, ma al sud tendenzialmente si spende molto meno per i figli, rispetto al nord Italia. Tuttavia l’incidenza sul reddito è la stessa, si tratta infatti di una spesa complessiva del 60% del reddito totale, che verrà impiegato per soddisfare i bisogni primari, quindi quelli relativi alle spese per la casa, spese alimentari e abbigliamento oltre all’istruzione e alla salute.







© RIPRODUZIONE RISERVATA