Benno Neumair/ Zia Carla Perselli: “Schizofrenia paranoide mai confermata”

- Alessandro Nidi

Carla Perselli, zia di Benno Neumair e sorella della madre del ragazzo, Laura, ha rivelato: "Nessuno psichiatra aveva espresso parere positivo su quella diagnosi"

Carla Perselli zia di Benno Neumair 640x300 Carla Perselli, zia di Benno Neumair (Storie Italiane, 2022)

È in corso oggi, martedì 31 maggio 2022, una nuova udienza del processo a carico di Benno Neumair. A documentare il tutto è stata la trasmissione di Rai Uno “Storie Italiane”, condotta da Eleonora Daniele, con la presenza delle telecamere in aula. A essere ascoltata dai magistrati è Carla Perselli, zia di Benno e sorella di sua madre Laura, la cui testimonianza è in corso già da un’ora: “Mia sorella Laura ci aveva detto che era stata diagnosticata la schizofrenia paranoide a Benno – ha spiegato la donna –. In realtà, poi, era saltato fuori che si trattava soltanto di un’ipotesi, infatti, successivamente gli psichiatri che l’hanno visitato non hanno confermato questa patologia”.

BENNO NEUMAIR, PARLA LA ZIA CARLA PERSELLI: “MIA SORELLA LAURA PIANGEVA”

Nel prosieguo della testimonianza, Carla Perselli ha rivelato: “Mia sorella Laura era distrutta, ma subito dopo tornava a essere positiva. Questa era proprio una sua caratteristica. Diceva sempre ‘ce la faremo’, però piangeva. Noi familiari eravamo preoccupati, perché mio nipote Benno Neumair si era iniettato il sangue ed era stato consigliato a mia sorella e a suo marito Peter di chiudersi in camera. Per aiutare il nucleo familiare, Carla Perselli aveva fatto di tutto: “Avevo cercato di attivarmi anche io per trovare lavoro a Benno, che nel frattempo aveva deciso di riprendere l’università. Lui mi sembrava riconoscente, tanto che sua mamma mi diceva che lo vedeva stare bene, lo vedeva rifiorito. Frequentava gente e forse aveva anche una ragazza”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Storie Italiane

Ultime notizie