Bestie di Satana, Andrea Volpe si laurea in Scienze Formazione/ È libero dopo 16 anni

- Niccolò Magnani

Andrea Volpe, ex Bestie di Satana, sta per laurearsi in Scienze della Formazione dopo essere uscito dal carcere: è libero dopo 16 anni

Andrea Volpe
Andrea Volpe, Bestie di Satana (LaPresse)

Dopo 16 anni di carcere Andrea Volpe, uno dei killer principali delle “Bestie di Satana” (il gruppo satanista “fai da te” che negli anni Novanta tra Milano e Varese compì svariate stragi di giovanissimi) negli scorsi mesi è uscito e ora sta coronare il suo sogno di laurearsi in Scienze della Formazione dopo gli studi conseguiti dietro le sbarre (fonte Il Fatto Quotidiano, ndr). Originario di Busto Arsizio, Volpe oggi vive in provincia di Ferrara e secondo le cronache del Quotidiano Nazionale sarebbe in procinto di raggiungere la laurea in Formazione dopo essersi convertito in carcere alla fede Evangelica. Responsabile di tre omicidi e un suicidio “indotto”, l’ex adepto delle Bestie di Satana dopo una lunghissima vicenda giudiziaria nel 2004 iniziò a collaborare con la Procura all’epoca guidata da Antonio Pizzi a Busto Arsizio: ammise l’omicidio di Mariangela Pezzotta oltre che l’uccisione e seppellimento di Fabio Tollis e della la 19enne Chiara Marino nei boschi di Somma Lombardo, nel gennaio del 1998. Fu lo stesso Andrea Volpe a dire ai giudici come si svolsero i fatti e dove poter trovare i corpi.

LA LAUREA E LA LIBERTÀ

Oggi però, 16 anni dopo, Andrea si appresta a continuare la vita fuori dal carcere e potenzialmente insegnare – dopo la laurea – ai bambini delle Elementari: «Se non ci avessero arrestati ci avrebbero uccisi tra di noi», disse Volpe quando venne catturato dopo l’omicidio della ex fidanzata. Squilibrato e tossicodipendente, Andrea Volpe dopo la lunga esperienza in carcere si è convertito traendo grande beneficio – nel chiedere redenzione dopo tutto il male fatto – dalla preghiera in Dio. Nel 2017 Elisabetta Ballarin, l’ex fidanzata arrestata insieme ad Andrea Volpe venne scarcerata per affidamento in prova concesso. Inevitabili oggi le polemiche sorte su social e negli ambienti del Varesotto dopo la notizia di un potenziale futuro di Volpe come maestro alle elementari: «Quando sono arrivato al carcere di Ferrara non avevo alcun titolo di studio a parte la quinta elementare in quanto non avevo mai terminato le medie», spiegava 4 anni fa nel libro “Lettere dall’assassino”, «La svolta e la rinascita come una persona nuova sono avvenute con la mia conversione a Cristo e successivamente con il mio incontro con il dottor Leonardo De Chirico, ministro di culto evangelico della Chiesa Battista riformata. Incontri che tuttora porto avanti ogni mese dal 2008: hanno contribuito fortemente alla mia crescita, sia come persona che spiritualmente, alla riscoperta dei valori etici e morali che avevo perso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA