Biden vs Cina: “Usa difenderanno Taiwan da Pechino”/ “No a guerra fredda”

- Carmine Massimo Balsamo

Tensione Cina-Usa per Taiwan, il presidente americano Joe Biden è netto: “No a qualsiasi modifica unilaterale dello status quo”

Biden
Il presidente americano Joe Biden (LaPresse)

Usa dalla parte di Taiwan: questo il monito di Joe Biden alla Cina. Intervenuto nel corso di una town hall sulla Cnn, il presidente americano ha trattato diversi temi e non poteva mancare un riferimento alla politica estera, considerando i recenti sviluppi  sull’isola asiatica del Mar Cinese

«Gli Usa difenderanno Taiwan in caso di attacco da parte della Cina, abbiamo un impegno su questo», le parole di Joe Biden. Parole che arrivano dopo che Xi Jinping è tornato a ribadire «l’inevitabile riunificazione». La Casa Bianca ha sottolineato che l’ex vice di Obama non ha annunciato alcun cambiamento nella politica estera: «Gli Stati Uniti continueranno a sostenere l’autodifesa di Taiwan ed a opporsi a qualsiasi modifica unilaterale dello status quo».

Biden vs Cina: “Usa difenderanno Taiwan da Pechino”

Joe Biden, nel corso del suo intervento, ha rimarcato di non voler portare avanti una guerra fredda con Pechino, ricordando i recenti dialoghi con Xi Jinping: «Ho parlato e trascorso più tempo con lui di qualsiasi altro leader mondiale, per questo motivo sentite dire che voglio iniziare una nuova guerra fredda con la Cina». Biden ha sottolineato che gli Usa non faranno passi indietro e non cambieranno nessuno dei punti di vista: «Il nostro esercito è il più potente della storia, non sono preoccupato per un possibile conflitto militare nazionale, ma piuttosto da una escalation. Bisogna preoccuparsi se la Cina o altri Paesi saranno coinvolti in attività che li mettano in una posizione in cui potrebbero commettere un grave errore».



© RIPRODUZIONE RISERVATA