BOCCIA: “M5S AIUTI EMILIANO IN PUGLIA”/ Regionali, “con Pd alleanza di prospettiva”

- Dario D'Angelo

Francesco Boccia, ministro agli Affari Regionali, lancia un appello al MoVimento 5 Stelle affinché sostenga Emiliano in Puglia e si allei al Pd altrove.

francesco boccia stato di emergenza
Francesco Boccia, ministro degli Affari Regionali (Foto LaPresse)

Francesco Boccia rilancia la necessità di un’alleanza “strutturale” tra Pd e MoVimento 5 Stelle alle prossime elezioni Regionali in Puglia. L’esponente dem, che in tempi non sospetti aveva auspicato un’intesa con i grillini a livello nazionale ben prima della nascita del Conte II, dalle pagine de Il Fatto Quotidiano chiede che i due partiti superino le divergenze a livello locale e sostengano in particolare in Puglia, sua terra d’origine, lo stesso candidato: il governatore uscente Michele Emiliano. Boccia spiega: “Dobbiamo trovare le ragioni di un’alleanza di prospettiva. Noi siamo l’alternativa alla destra pseudo-nazionalista e sovranista. Altrimenti, tutto finirà con la fine della legislatura. Oggi serve coraggio. A M5S e agli altri partiti di maggioranza dico: se lasciate solo il Pd alle Regionali vince la destra, ma non si può chiedere al Pd di fare tutto da solo“.

FRANCESCO BOCCIA: “M5S AIUTI EMILIANO IN PUGLIA”

Boccia ha continuato: “Se i gruppi territoriali locali insistono nella scelta di andare divisi, gli elettori inevitabilmente sceglieranno tra i due candidati favoriti e si polarizzerà il voto. E quelli sono ovunque quello del centrodestra e quello del Pd“. Un invito al MoVimento 5 Stelle, quello di Boccia, a guardare alla sostanza anziché ai motivi di divisione che anche a livello nazionale non mancano di contraddistinguere l’azione di governo. Secondo il ministro, inoltre, Emiliano merita di avere fiducia: “C’è ancora tanto da fare ma nessuno può dimenticare che 15 anni fa nella città vecchia di Bari si entrava scortati dalla polizia e oggi è un simbolo del riscatto di un Sud che è cambiato con le proprie forze. Per il M5S dovrebbe essere naturale sostenerlo e sostenere l’alleanza di governo anche sul territorio. E questo ragionamento vale in ogni Regione italiana. In Puglia negli ultimi 15 anni c’è stata una rivoluzione che è sotto gli occhi di tutti e uno dei protagonisti assoluti del cambiamento è stato Michele Emiliano per le battaglie fatte sull’ambiente, sulla lotta alle mafie, sullo sviluppo sostenibile, sul sostegno agli ultimi e negli investimenti su cultura e turismo. È tutto lì, tutto riscontrabile. La storia di Bari e della Puglia di questi 15 anni si è intrecciata e la conoscono tutti. Da una delle tante Regioni del sud in grave ritardo, a terra simbolo del riscatto e riferimento per l’Italia nel mondo“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA