Bollettino vaccini covid oggi 4 maggio/ Superata quota 21 milioni di dosi inoculate

- Davide Giancristofaro Alberti

Il bollettino vaccini covid aggiornato ad oggi, martedì 4 maggio 2021: prosegue spedita la campagna di vaccinazione in Italia, superata quota 21 milioni

i vaccini anti-Covid
I vaccini anti-Covid: AstraZeneca, Moderna, Sputnik, Pfizer-BionTech (LaPresse)

Il bollettino vaccini covid di oggi, 4 maggio 2021, registra un altro importante traguardo: dal 27 dicembre ad oggi sono state somministrate più di 21 milioni di dosi, precisamente 21.098.977, così come si evince dal sito ufficiale del governo aggiornato a stamane. Il dato è pari all’85.7% di tutte le dosi giunte nel Belpaese, leggasi 24.733.960, di cui 15.624.180 Pfizer/BioNTech, 2.207.900 Moderna, 6.565.080 Vaxzevria (AstraZeneca) e infine 336.800 Janssen (Johnson & Johnson). Le donne che hanno ricevuto la dose sono fino ad oggi 12 milioni contro i 9 milioni di uomini, mentre gli immuni che hanno già ricevuto la prima e la seconda dose sono 6.3 milioni.

E sui numeri è uscita allo scoperto anche il ministro per le Disabilità Erika Stefani, spiegando: “Sebbene con sistemi diversi applicati nelle varie Regioni, fino al 30 aprile siamo riusciti a vaccinare 2 milioni 966.763 soggetti fragili e caregiver”, aggiungendo che “di certo ci sono state problematiche attinenti ai sistemi informatici e alle prenotazioni con i codici di esenzione, ma le Regioni si sono date molto da fare per cercare di superare ogni volta le difficoltà”.

BOLLETTINO VACCINI COVID OGGI 4 MAGGIO, FONTANA SI È VACCINATO

Numeri che fanno ben sperare in vista di quelle 30 milioni di dosi di vaccino, che stando a Brusaferro dovrebbero permettere maggiori libertà. Intanto si ragiona anche sul vaccino ai bambini e ai più giovani, mentre il governatore Fontana ha ricevuto ieri la prima dose di AstraZeneca: «Ho ricevuto una dose di Astrazeneca – ha spiegato lo stesso presidente della Lombardia – e non ho sentito nessun fastidio. Sono contento di essere stato vaccinato proprio qua, uno dei luoghi simbolo della lotta al Covid, tanto è stato fatto in questo posto e quindi mi ha fatto piacere essere chiamato qui. A fine luglio avrò il richiamo. Auspico che tutti i lombardi aderiscano alla campagna vaccinale che è l’unico modo per sconfiggere il virus».

Fontana ha aggiunto: «Anche oggi ho incontrato tanti cittadini -e tutti si sono detti entusiasti. L’organizzazione è perfetta anche perché realizzata da tante persone che si impegnano con una dedizione incredibile e con un’attenzione incredibile nei confronti di chi si sottopone alla vaccinazione». Quindi un elogio alla sua regione: «La Lombardia ogni giorno fa oltre il 23% del totale nazionale delle somministrazioni. Abbiamo bisogno di più vaccini e auspico che l’Europa aumenti le forniture così da immunizzare il prima possibile la popolazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA