Bonus bollette 2021: come richiederlo ed erogazione/ Ora è “automatico”: basta Isee

- Silvana Palazzo

Bonus bollette 2021, come richiederlo? Ora è “automatico”: basta Isee per ottenerlo. I requisiti non cambiano, riguardo le modalità di erogazione…

bolletta_enel_2018
Bolletta

Bonus bollette 2021 è automatico. Lo sconto nelle fatture di luce, gas e acqua, previsto per coloro che si trovano in una condizione di disagio economico e fisico e per le famiglie numerose scatta senza dover inoltrare la tradizionale richiesta. Da quest’anno è sufficiente compilare la Dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) per ottenere l’Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) per ottenere la riduzione sulle spese per le forniture di energia elettrica, gas e acqua. Ne usufruiscono oltre 2,6 milioni di famiglie. Per quanto riguarda il bonus elettrico per disagio fisico, riservato a quei soggetti in gravi condizioni di salute e che usano apparecchiature elettromedicali salvavita, bisogna continuare invece a inoltrare la richiesta presso i Comuni o i Caf abilitati.

Prima per accedere al bonus bollette bisognava presentare domanda al Comune di residenza o al Caf con la documentazione richiesta, ora invece dopo aver ottenuto l’Isee, se si rispettano i requisiti, l’Inps invia automaticamente le informazioni al Sistema informatico integrato (Sii), banca dati che contiene informazioni utili per forniture elettriche, gas e gestori idrici competenti per territorio.

BONUS BOLLETTE 2021: I REQUISITI

Dall’incrocio dei dati trasmessi dall’Inps al Sii e quelli contenuti nelle banche dati dei gestori, dopo le verifiche sull’ammissibilità definite dall’Autorità per l’energia, le reti e l’ambiente (Arera), vengono individuate in maniera automatica le forniture dirette individuali a cui spettano le agevolazioni e quindi vengono erogati i bonus ai beneficiari. Così si supera la vecchia modalità della richiesta. Questo meccanismo è valido dal 1° gennaio 2021 e ogni bonus avrà durata di 12 mesi a partire dalla data di ammissione alla riduzione. Quella di effettiva erogazione dipende dal tipo di bonus. Le verifiche per l’ammissione al bonus 2021 saranno avviate a luglio. I requisiti per l’accesso non cambiano: indicatore Isee non superiore a 8.265 euro; famiglia con almeno 4 figli a carico e indicatore Isee non superiore ai 20mila euro; titolare di reddito o pensione di cittadinanza.

BONUS BOLLETTE 2021: EROGAZIONE

I bonus luce e gas sono applicati direttamente in bolletta se uno dei componenti del nucleo famigliare è intestatario di una fornitura diretta individuale, se invece è centralizzata (condominiale) viene riconosciuto l’intero importo alla famiglia interessa una volta l’anno. Invece nel caso del bonus idrico, si riceve assegno circolare intestato al componente del nucleo familiare che ha presentato la Dsu e recapitato all’abitazione del nucleo familiare. Infine, il bonus gas si ottiene con bonifico domiciliato intestato a chi ha presentato la Dsu in famiglia e ritirabile presso lo sportello delle Poste.

© RIPRODUZIONE RISERVATA